CRONACA SARDEGNA - AGENDA

l'appuntamento

Domusnovas, nuova tappa per il progetto di contrasto alla povertà educativa minorile

Un altro incontro del progetto curato da Casa Emmaus
uno dei precedenti incontri con famiglie ed educatori (foto l unione sarda farris)
Uno dei precedenti incontri con famiglie ed educatori (foto L'Unione Sarda - Farris)

Nuovo incontro domani relativo al progetto "Adolescenza, istruzioni per l'uso" con cui l'associazione Casa Emmaus mira a contrastare la povertà educativa minorile attraverso una serie di incontri didattici rivolti a famiglie ed educatori.

Partita a dicembre la rassegna è finanziata dall'impresa sociale "Con i bambini" nell'ambito del progetto "No Neet" nato per contrastare quelle condizioni che portano a non studiare, lavorare o occuparsi della propria formazione. Il tema dell'appuntamento di domani (previsto dalle 17 alle 19 nella consueta sede di Casa Uccheddu) curato dalle psicologhe di Casa Emmaus Paola Putzu e Damiana Culeddu è "Il primo amore non si scorda mai".

"Ci concentreremo sulle prime relazioni affettive di un adolescente, sul turbinio di emozioni che queste provocano ed anche sulle tematiche sessuali", spiega Paola Putzu.

"Lo scopo per le famiglie e gli educatori è quello di scegliere l'approccio più giusto a queste fasi splendide ma anche spesso molto complicate da gestire per l'adolescente".

Chi principalmente segue questi appuntamenti? "Sono soprattutto le famiglie - conclude la psicologa - che cercando un confronto scoprono di non essere sole ad affrontare e dover gestire questi delicate fasi della vita dei propri figli e possono dunque contare sul reciproco supporto di altre famiglie e su quello dei professionisti che possono dare una mano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...