GOSSIP

la rivelazione

Spiegato il riserbo della Gregoraci: "Ha un contratto con Briatore, non può fidanzarsi per 3 anni"

I messaggi in codice per Pretelli nella casa del Gf scritti sul palmo della mano, la relazione segreta con Francesco Bettuzzi... Ecco perché
elisabetta gregoraci e flavio briatore (ansa)
Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore (Ansa)

La relazione quasi "segreta" con Francesco Bettuzzi, il forte legame con Pierpaolo Pretelli nella casa del Gf Vip, con lei che gli ha confidato qualcosa di personale tramite "messaggi in codice" per eludere le telecamere.

Perché tutto questo riserbo di Elisabetta Gregoraci sulla sua vita privata? Alfonso Signorini cerca di estorcerle confidenze in tutti i modi, ma proprio non ci riesce. E la risposta su questo riserbo potrebbe averla data lo stesso conduttore del Gf Vip in tempi non sospetti.

E' gennaio 2019, ospite di Piero Chiambretti, Signorini fece una rivelazione bomba sulla Gregoraci e Flavio Briatore: "Lo sanno in pochi ma esiste un contratto post matrimoniale pazzesco tra i due".

La "conditio sine qua non" che l'imprenditore le avrebbe imposto è questa. "Per tre anni non deve farsi vedere sui giornali con un altro uomo, altrimenti dovrebbe pagare delle penali salatissime. E lei ha firmato, per questo non la vediamo con altri, magari si frequenta con qualcuno ma si fa gli affari suoi".

Nessuno ha confermato né smentito, ma potrebbe essere una motivazione valida per il massimo riserbo che tiene la Gregoraci. Non ha svelato, nonostante le insistenze di Signorini, il contenuto dei messaggi in codice a Pretelli, scritti sul palmo della mano.

E lo stesso Bettuzzi di recente ha dichiarato a Chi: "Siamo stati insieme per tre anni in gran segreto, la presenza di Briatore c'era e la condizionava, andavamo sempre in luoghi dove non potessero riconoscerci e alla fine ci siamo lasciati proprio perché alla lunga sono diventato insofferente a questa situazione".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}