ECONOMIA

approfondimento

Sport e benessere per far ripartire la Sardegna

Il personal trainer e il nuovo stile di vita
l attivit al molo ichnusa (foto facebook di luca frau)
L'attività al Molo Ichnusa (foto Facebook di Luca Frau)

Benessere e natura. Un binomio che potrebbe far decollare il turismo in Sardegna, soprattutto in un momento come questo, segnato dal coronavirus e dalla paura di un ritorno della pandemia. Su questa accoppiata, unita agli scenari che solo l'Isola sa offrire, si fonda il progetto di Luca Frau, un personal trainer che spinto dall'amore per la sua terra vuole offrire il fitness incorniciato dai luoghi più belli della nostra terra. Luca Frau iglesiente, 54 anni, vive da anni a Cagliari un passato da atleta dell'Amsicora, ha scoperto gli angoli più incantevoli grazie alla passione del surf da onda. Spiagge incantate e deserte, ideali per rilassarsi e godere dei regali dalla natura sarda: profumi, rumori e colori estasianti. Tutto, manco a dirlo, è nato con il lockdown imposto dal coronavirus. Un isolamento forzato. Con le palestre chiuse molti istruttori si sono ingegnati ricorrendo a lezioni online sui social. A maggio le maglie si sono allentate e da allora questo nuovo stile di vita è cresciuto.

Luca Frau, come è nata l'idea?

"Ho iniziato a trasmettere delle lezioni in diretta da casa, come hanno fatto in tanti, esattamente 64, 6 alla settimana, per tutto il Lockdown e abbiamo con il mio staff strutturato un palinsesto di lezioni e video tutorial, per tutti i giorni della settimana. Le mie lezioni sono diventate momento di recensione musicale e letteraria, questo ha permesso di creare un rapporto molto stretto, empatico, con chi seguiva da casa. Il risultato è stato inaspettato. Dirette con migliaia di visualizzazioni e centinaia di persone collegate per fare le mie lezioni. Abbiamo creato un gruppo chiuso di Facebook con più di 500 iscritti che potevano allenarsi gratuitamente da casa. Questo grazie anche al fatto che, da subito abbiamo gestito la trasmissione della lezione in modo professionale: luci da studio fotografico, microfono professionale, audio all'altezza della proposta. Qualcuno mi ha notato e sono stato invitato ad aprire con il mio Warmup una manifestazione di Fitness Online internazionale, con ospiti da Los Angeles, Miami, Barcellona, Madrid".

Luca Frau (foto L'Unione Sarda - Artizzu)
Luca Frau (foto L'Unione Sarda - Artizzu)

Che tipo di attività?

"Proprio dalla mia lezione di Body Adventure, un misto di Power Yoga, Pilates e altre tecniche di tonificazione, che trasmetto in diretta dalla Darsena, mi è venuta un idea che vorrei sviluppare nei prossimi mesi. Una produzione di video dì fitness da girare in Location Sarde di grande impatto naturalistico e culturale, così da unire l'attività fisica con le bellezze della nostra Terra... Sarebbe fantastico far fare attività alla Comunity Online, con lo sfondo suggestivo di Porto Flavia o all'interno di un Nuraghe, per esempio. E poi, una piattaforma dove vendere Online tutti i servizi del Centro: Personal Training, schede di allenamento, video corsi, oltre alle lezioni in diretta, che sono già attive su un gruppo privato di Facebook. Ad agosto partiremo con il nostro primo video corso dedicato a chi non vuole fermarsi neanche in vacanza: due moduli di lezione da 30' implementabili con altri moduli più corti da 10' per distretto muscolare, con tutte le spiegazioni per potersi allenare ovunque ci si trovi".

Come è stata la risposta sui social?

"Eccezionale, non mi aspettavo un riscontro del genere. Con il progetto del Molo Ichnusa, a Cagliari, abbiamo fatto sentire a casa centinaia di sardi che per svariati motivi sono sparsi in tutto il mondo. Da Bruxelles a New York, da Tokio a Sidney tutti sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla nostra iniziativa".

Un'idea che non si ferma qui?

"No, anzi. Ci stiamo organizzando. Abbiamo in mente un progetto per proporre sport e benessere dai luoghi più incantati della nostra Sardegna. Porto Flavia, Cala Gonone, nei nuraghi. Sono questi alcuni dei siti dai quali vorremmo proporre le nostre iniziative".

L'attività al Molo Ichnusa (foto Facebook Luca Frau)
L'attività al Molo Ichnusa (foto Facebook Luca Frau)

Sport e benessere come volano per lo sviluppo turistico?

"Sì, molti ci hanno scritto sui social per chiedere informazioni sull'attività fisica ma anche, e soprattutto, sui luoghi e sui tramonti incantevoli che offrono. Le immagini del porto di Cagliari con le barche a vela che ciondolano spinte dal vento con il sole alle spalle sono uno spettacolo unico. Irresistibile. Uno scenario che solo la nostra Isola può offrire".

Un ottimo biglietto da visita per la Sardegna?

"Sì, ne siamo conviti. Per questo mettiamo tanto entusiasmo nell'iniziativa".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}