ECONOMIA

in consiglio regionale

Sardegna-Bei, via libera al fondo: 200 milioni di euro per sostenere le imprese

L'assemblea ha approvato all'unanimità l'intesa tra Regione e Banca europea per gli investimenti
il consiglio regionale (archivio l unione sarda)
Il consiglio regionale (Archivio L'Unione Sarda)

Via libera del Consiglio regionale della Sardegna (all'unanimità) all'accordo tra Regione e Banca europea degli investimenti finalizzato all'istituzione di un fondo da 200 milioni di euro (100 dalla Regione e 100 dalla Bei) a beneficio delle imprese per accedere al credito con facilità.

Il provvedimento prevede: 24 mesi di pre ammortamento e 15 anni per restituire prestiti fino a cinque milioni di euro. La concessione sarà a tasso zero con intervento regionale sotto forma di abbuono di interessi o di contributo in conto capitale sino alla concorrenza di 800mila euro.

Possono accedere tutte le categorie economiche, aziende di qualsiasi dimensione, con particolare attenzione per i settori del turismo, dell'agroalimentare e della sanità. Lo strumento prevede l'accesso al credito anche per le aziende prive di merito bancario.

In Aula l'assessore regionale al Bilancio Giuseppe Fasolino ha ricordato come la Regione sarda sia stata la prima in Italia a concludere l'accordo con la Bei. Inoltre, ha aggiunto, "non possiamo permetterci di rifiutare le opportunità che ci arrivano dall'Europa e i dati dell'economia sarda ci dicono che la crisi è strutturale e non soltanto emergenziale".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}