ECONOMIA

ats

"Cucinano per gli ospedali del Sassarese ma sono senza stipendio", l'interpellanza

La denuncia arriva dalla capogruppo del M5s Desirè Manca
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (Archivio L'Unione Sarda)

"Non ricevono lo stipendio da mesi, eppure, con grande senso del dovere e umanità continuano quotidianamente a preparare i pasti per degenti e personale degli ospedali di Alghero, Ittiri, Ozieri, Thiesi e diverse Rsa, garantendo così un indispensabile servizio agli ammalati in questo drammatico momento di emergenza sanitaria".

Lo denuncia la capogruppo del M5s Desirè Manca che ha presentato un'interrogazione in Consiglio regionale con la quale chiede alla Giunta di intervenire con urgenza affinché l'Ats faccia rispettare gli obblighi contrattuali a tutte le società del Rti, a tutela dei lavoratori.

"Oltre che vergognosa e inaccettabile, sembra incredibile la situazione in cui sono costretti ad operare i lavoratori impiegati nei servizi di ristorazione per le strutture sanitarie alle dipendenze del Raggruppamento temporaneo di Imprese che ha in essere un contratto con l'Ats Sardegna composto dalle ditte ELIOR Ristorazione S.p.A., Catering PIÙ s.r.l. e la Cocktail Service S.r.l..La Regione si impegni ad avviare nell'immediato tutte le azioni utili a sanare la situazione retributiva di questi lavoratori. Come possiamo continuare a definirli eroi - chiede - se non siamo in grado di garantire loro nemmeno un diritto inviolabile come quello alla retribuzione? Siamo al paradosso". (Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...