ECONOMIA

continuità

Todde: "Per Natale più voli tra Linate e gli scali di Cagliari e Alghero"

L'assessore ha convocato oggi il Comitato di monitoraggio sulla continuità per fare il punto sui voli per le festività natalizie e sulla chiusura, per un mese, dello scalo di Olbia
giorgio todde (archivio l unione sarda)
Giorgio Todde (archivio L'Unione Sarda)

Incremento del trasporto aereo - a dicembre e gennaio - per le tratte dove si registrano maggiori criticità (ovvero quelle che collegano Cagliari e Alghero con Linate), e lo studio di una strategia per far fronte alla chiusura dell'aeroporto di Olbia, in programma dal 3 febbraio al 13 marzo per lavori di ristrutturazione.

L'assessore regionale ai Trasporti Giorgio Todde per fare il punto su questi temi ha convocato a Cagliari il Comitato paritetico di monitoraggio sulla continuità territoriale.

All'incontro hanno preso parte i rappresentanti di Alitalia, Air Italy ed Enac: "Un momento di confronto importante per garantire il maggior numero di collegamenti possibili nel periodo in cui la richiesta è più alta e affrontare eventuali problemi derivanti dalla chiusura temporanea dello scalo di Olbia".

Le maggiori criticità a Natale sono attese sui collegamenti con Linate degli aeroporti di Cagliari e Alghero: "Già da ora registriamo un aumento importante della domanda: abbiamo chiesto ad Alitalia, impegnata su queste rotte, di aumentare l'offerta oltre l'incremento già previsto dal bando, e la compagnia si è detta disponibile. Stiamo lavorando con l'obiettivo di ridurre i possibili disagi dei tanti sardi che in quel periodo viaggeranno anche per raggiungere le proprie famiglie durante le festività", ha detto l'esponente della Giunta Solinas.

Quanto alla chiusura dello scalo di Olbia e al rifiuto di Air Italy, che non si vuole spostare su Alghero, anche qui Alitalia si è detta disponibile, se necessario, all'ipotesi di incrementare l'offerta.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...