ECONOMIA

il finanziamento

Cabras, 360mila euro per il rilancio del mondo della pesca

Quindici i Comuni coinvolti nell'iniziativa
barche di pescatori (foto sara pinna)
Barche di pescatori (foto Sara Pinna)

Uno stanziamento notevole di risorse per riqualificare e rilancio del mondo della pesca.

I Comuni coinvolti dall'iniziativa sono in tutto 15: Arborea, Arbus, Baratili San Pietro, Cabras, Cuglieri, Guspini, Marrubiu, Narbolia, Nurachi, Oristano, Palmas Arborea, Riola Sardo, Santa Giusta, San Vero Milis, Terralba.

La regia è del Flag pescando che, tramite il bando "Abbellendo", ha deciso di finanziare interventi per l'adeguamento funzionale dei punti di sbarco del pesce e dei porticcioli di pesca volti a migliorare l'igiene e la qualità ambientale, nonché interventi per la fruizione turistica sostenibile dei borghi, degli itinerari del mare e dei compendi ittici lagunari.

A disposizione ci sono ben 360mila euro.

"Questo bando destina importanti risorse per interventi concreti di valorizzazione dei borghi della pesca - commenta il presidente del FLAG, Alessandro Murana -. Questi luoghi sono fortemente legati alla cultura della nostra comunità e hanno grandi potenzialità, specialmente dal punto di vista turistico. Per questo motivo il Flag ne supporta la riqualificazione, attraverso il sostegno agli interventi infrastrutturali che proporranno i comuni".

"Stiamo proseguendo il percorso di recupero e valorizzazione delle tradizioni legate al settore ittico del territorio - spiega invece il direttore del Flag, Mauro Tuzzolino -. In questi mesi abbiamo svolto un intenso lavoro che ha coinvolto tutta la comunità del Flag in maniera trasversale. Abbiamo fatto attività di formazione con gli operatori della pesca, recuperato antiche ricette di mare con gli anziani, valorizzato il pescato con ricette innovative proposte dagli chef dei nostri ristoranti, abbiamo portato i bambini delle scuole primarie alla scoperta dei luoghi autentici della pesca. Questo bando rappresenta un altro tassello della nostra strategia".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...