ECONOMIA

le attrazioni

Tre giorni per mostrare a operatori turistici e blogger le bellezze di Capoterra

L'evento per conoscere da vicino il territorio
la laguna di capoterra (foto l unione sarda murgana)
La laguna di Capoterra (foto L'Unione Sarda - Murgana)

Per assaporare i piatti tipici della tradizione capoterrese, per scoprire gli angoli naturalistici più suggestivi del territorio e il suo patrimonio storico-culturale: agenti di viaggio, food blogger e travel blogger partecipano alla prima Travel Experience per scoprire Capoterra.

Ha preso il via ieri la tre giorni che mette in vetrina le bellezze del posto: un intero weekend che permetterà agli addetti ai lavori che si occupano di organizzare viaggi o di raccontare le peculiarità dei territori attraverso i social network di conoscere da vicino il paese e le sue attrazioni.

Carlo Gravellu, direttore dell'hotel Santa Gilla - in cui si svolge l'iniziativa -, spiega l'obiettivo: "Quello che vogliamo fare è raccontare le bellezze del territorio sui mezzi più importanti oggi in circolazione, come Instagram e Facebook , grazie a questi strumenti è possibile promuovere gli aspetti fondamentali dell'offerta turistica di questo paese e avvicinare così nuovi visitatori. Un'esperienza che vorremmo ripetere il prossimo anno con coloro che puntano a scoprire Capoterra e il Sud Sardegna".

Soddisfatto Gianluigi Marras, assessore allo Spettacolo. "Dobbiamo ringraziare e complimentarci con tutti gli organizzatori e i partecipanti di questa iniziativa - dice - , come Comune ci impegneremo per fa sì che appuntamenti come questi si svolgano almeno due volte l'anno. Aprire le porte di Capoterra per far conoscere il nostro territorio vuol dire crescere nel settore del turismo e poter incominciare a pensare in grande, cercando di attirare magari anche investitori del settore alberghiero. Capoterra oltre alle bellezze che offre il suo territorio, incastonato tra mare laguna e montagna, sta diventando una meta ambita per i turisti anche grazie anche alla sua posizione strategica, essendo a 10 minuti da Cagliari e a mezz'ora dalle spiagge più belle della costa sud dell'Isola".

L'evento, patrocinato dal Comune, è stato organizzato in collaborazione con il Ceas di Capoterra, Saline Contivecchi, Piscedda Turismo, Trip Sardinia, Cantine Antigori, i gruppi folk Sa Scabitzada e S'Attobiu, Panificio Pireddu, azienda agricola Plan'e Mesu, Centro Velico, stabilimento balneare Cayo Loco, e Sardinia Dream Tour.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...