CULTURA

Lo spettacolo

Sinnai, il teatro riapre le porte al pubblico

In programma "Adagio ma non troppo", pensato e scritto durante i mesi bui del lockdown
sinnai teatro civico (foto serreli)
Sinnai, teatro civico (foto Serreli)

Il Teatro Civico di Sinnai riapre le porte al pubblico. Tra i primi in Italia. Con tutte le precauzioni di legge ma soprattutto con tanta volontà di ricominciare.

E ricomincia con uno spettacolo di produzione dei padroni di casa, L'Effimero Meraviglioso, che è di per sè un segnale di speranza e voglia di non arrendersi.

Si tratta di "Adagio ma non troppo", pensato e scritto durante i mesi bui del lockdown. I giovani attori dell'Effimero Meraviglioso, sollecitati dalla direttrice artistica Maria Assunta Calvisi, hanno messo su foglio i loro pensieri, le loro preoccupazioni, le ansie per un futuro possibile o impossibile del teatro che è poi la vita.... E la vita vera è entrata dentro lo spettacolo, dove c'è il loro mondo, il loro linguaggio, le tensioni, gli slanci.

Dopo un lungo confronto tra di loro, il materiale è passato nelle mani di Luigi Tontoranelli (attore, regista e drammaturgo), che lo ha assemblato, rielaborato drammaturgicamente e quindi curato la regia.

Dopo il debutto sotto forma di primo studio al festival "Il colore rosa", viene ora proposto in forma definitiva come primo appuntamento per la ripresa della Stagione Teatrale 2019-2020.

Da sabato 12 a giovedi 17 settembre (ore 21) il Teatro Civico di Sinnai si riprende, quindi, il proprio spazio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}