CULTURA

in autunno

Torna il Fiorenzo Serra Film Festival, il principale concorso europeo sull'etnografia

Attese 800 opere da tutto il mondo
un immagine da un opera del 2019 (foto concessa)
Un'immagine da un'opera del 2019 (foto concessa)

La dimensione culturale del cibo è il tema scelto per la quarta edizione del Fiorenzo Serra Film Festival, il principale concorso cinematografico europeo sull'etnografia. Dopo l'exploit del 2019, con oltre 800 pellicole in gara da tutto il mondo, la rassegna che si terrà in autunno a Sassari vuole consolidare l'alto livello qualitativo dei film delle passate edizioni. Aperte oggi le iscrizioni per partecipare con opere edite o inedite all'evento organizzato dal Laboratorio di Antropologia visuale "Fiorenzo Serra" della Società Umanitaria, in collaborazione con l'Università di Sassari - Dipartimento di Storia e scienze dell'uomo. C'è tempo sino al 31 agosto.

Il concorso dedicato al documentarista sassarese Fiorenzo Serra prevede la distinzione tra medio-lungometraggi (oltre i 30 minuti) e cortometraggi. Il montepremi complessivo è di ottomila euro.

Come nella scorsa edizione, la categoria speciale intitolata ad Antonio Simon Mossa, cineasta e fraterno amico di Fiorenzo Serra, premierà i film in gara che non rispettano il tema indicato ma presentano qualità di grande interesse etno-antropologico.

Novità di quest'anno sarà un premio speciale, il "Premio Umanitaria", assegnato da una giuria composta dagli operatori di tutte le sedi della Società a uno dei cortometraggi in concorso.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}