CULTURA

Il furto

Suora ruba quadri del '700 da un convento: le tele recuperate dai Carabinieri

I preziosi dipinti, raffiguranti una Via Crucis, erano stati venduti nel Mantovano
immagine simbolo (foto www pixabay com)
Immagine simbolo (foto www.pixabay.com)

Quattordici dipinti su tela raffiguranti una Via crucis e risalenti al 17esimo secolo, rubati da una suora in un convento di Bolzano nel 2003, sono stati recuperati in provincia di Mantova dai carabinieri.

I quadri sono stati trovati, al termine di lunghe ricerche condotte dagli uomini del comando tutela del patrimonio culturale di Monza, in un circolo filatelico numismatico e hobbistico del Mantovano che li aveva acquistati in un mercato dell'antiquariato in città.

Le indagini dei carabinieri, in collaborazione con diversi comandi tra cui quello di Mantova, erano iniziate un anno fa quando i militari si erano accorti della presenza di un annuncio pubblicitario su cui era riportata l'immagine dell'intera via Crucis dipinta su olio.

Le opere erano state rubate da una suora il 6 agosto 2003, per essere poi rivendute ad un commerciante d'arte della provincia di Bolzano.

Il ciclo di quadri era poi finito sulle bancarelle della fiera dell'antiquariato di Mantova, che si svolge ogni terza domenica del mese e dove, sempre nel 2003, il circolo filatelico numismatico lo aveva acquistato per implementare la sua collezione d'arte.

L'intera Via Crucis sarà riconsegnata al legittimo proprietario.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}