CULTURA

L'iniziativa

"Non solo incontri di musica popolare": l'appuntamento è a Ghilarza

Incontri, esposizioni e molto altro: il programma nel weekend
incontri di musica popolare (foto a orbana)
Incontri di musica popolare (foto A. Orbana)

Organizzati dal Gruppo Onnigaza, sono in programma per domani e domenica gli appuntamenti dell'iniziativa "Non solo Incontri di Musica Popolare", giunta alla XXXIV edizione.

Il programma predisposto per il 2019, dedicato agli archivi e alle collezioni, propone due appuntamenti e un'esposizione di pani cerimoniali ghilarzesi.

Domani, nei locali della Torre Aragonese (dalle 16.30) si parlerà di archivi e collezioni, pubblici e privati, che custodiscono preziosi capi dell'abbigliamento tradizionale sardo. Franca Rosa Contu, responsabile del settore musei dell'Istituto Superiore Regionale Etnografico, parlerà delle collezioni di abiti tradizionali del Museo del Costume di Nuoro, il maggiore museo etnografico della Sardegna; Oscar Sanna, collezionista e presidente dell'Associazione Culturale Sant'Andrea di Gonnesa, racconterà invece della sua collezione privata di abiti tradizionali gonnesini.

Durante l'incontro verranno proiettate immagini sull'argomento e sarà possibile vedere capi originali provenienti dal Sulcis Iglesiente.

Domenica 8 dicembre (stessa location e stesso orario), il tema sarà quello dei documenti della musica di tradizione orale custoditi in diversi archivi pubblici e privati. Ignazio Macchiarella, professore di Etnomusicologia e direttore del Labimus dell'Università degli Studi di Cagliari, introdurrà l'argomento parlando del valore delle fonti orali. Per approfondire l'argomento degli archivi sonori interverranno Marco Lutzu, ricercatore di etnomusicologia dell'Università degli Studi di Cagliari, che parlerà di musica di tradizione orale e archivi in Sardegna; Diego Pani, etnomusicologo, sul tema degli altri centri di documentazione e, in particolare, del progetto dell'Isre per un archivio sonoro; Marcello Marras, direttore del Centro Servizi Culturali U.N.L.A. di Oristano, con un approfondimento sull'ArcOrAu, Archivio Oristanese Audiovisivi, consultabile nello stesso Centro Servizi Culturali, che raccoglie documenti sonori del patrimonio musicale dei paesi della provincia di Oristano.

Nelle stesse date, sei locali dell'Agorà in piazza San Palmerio sarà possibile visitare un'esposizione di pani cerimoniali ghilarzesi: cocois de angulla, rughitas, su bàculu de Santu Macàriu e altri pani presentati nel loro contesto tradizionale e anche in alcune insolite interpretazioni.

Questi gli orari di apertura: 10-12/16-17 e a conclusione dei due appuntamenti che si svolgeranno nella Torre.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...