CULTURA

scuola

Al liceo Azuni di Sassari un nuovo corso sperimentale

L'indirizzo per prepararsi ai corsi universitari nelle materie sanitarie
il liceo azuni di sassari (foto ufficio stampa)
Il liceo Azuni di Sassari (foto ufficio stampa)

Unico liceo scelto nella provincia di Sassari dopo il bando indetto dal ministero dell'Istruzione, il Classico, Musicale e Coreutico "D.A. Azuni" arricchisce l'offerta formativa. Il liceo sassarese ha ottenuto il percorso di potenziamento e orientamento "Biologia con curvatura biomedica". Saranno 130 i licei classici e scientifici in tutta Italia a fruire di questo nuovo percorso didattico, nato dalla proficua collaborazione tra la Direzione Generale degli ordinamenti scolastici e la Presidenza degli Ordini dei Medici, dei Chirurghi e degli Odontoiatri.

Il percorso biomedico ha recepito il modello ideato e sperimentato dal Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" di Reggio Calabria, che fa da scuola capofila nazionale e ha il compito di predisporre la piattaforma web su cui condividere il modello organizzativo e i contenuti didattici.

Il dirigente scolastico dell'Azuni, Roberto Cesaraccio, spiega: "La sperimentazione del nuovo percorso avrà una durata triennale, una struttura flessibile e si articolerà in periodi di formazione in aula e di apprendimento in laboratorio. L’obiettivo è quello di fornire risposte concrete alle esigenze di orientamento post-diploma degli studenti, per facilitarne le scelte sia universitarie che professionali".

Già dalla terza classe del liceo gli alunni potranno verificare se abbiano le attitudini e la volontà di intraprendere un percorso di formazione in ambito sanitario. I corsi prevedono moduli di formazione in aula e di didattica laboratoriale, con un monte ore annuale di 50 ore, 20 delle quali tenute da docenti interni di scienze, 20 da medici indicati dall’Ordine provinciale di categoria e 10 ore "sul campo" presso strutture sanitarie, ospedali e laboratori di analisi.

Il presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Sassari, Nicola Addis, aggiunge: "L’entusiasmo sta contagiando i colleghi e molti hanno dato la disponibilità per gli insegnamenti del primo modulo, dunque abbiamo motivo di ritenere che in tempi brevi si riusciranno a coprire anche i moduli successivi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}