CULTURA

l'anniversario

L'Unione Sarda compie 130 anni: tutti invitati alla grande festa

Domenica 13 ottobre un'intera giornata dedicata alle celebrazioni dello storico traguardo del primo quotidiano della Sardegna. Ecco il ricco programma
il centro stampa de l unione sarda (foto max solinas)
Il centro stampa de L'Unione Sarda (Foto Max Solinas)

L'appuntamento è fissato da 130 anni: domenica 13 ottobre si conclude il lungo cammino della celebrazione di una data importante per il nostro giornale.

L'Unione Sarda festeggerà il 130° compleanno con una giornata ricchissima di iniziative e sorprese. Un traguardo straordinario per uno dei quotidiani italiani più longevi che ha superato due guerre mondiali, crisi economiche e ogni genere di difficoltà finanziarie e politiche.

Per celebrare questo prestigioso appuntamento, il Gruppo editoriale invita tutti all'Open Day: domenica prossima, infatti, a partire dalle 10 nella sede del centro stampa di Elmas (sulla strada per l'aeroporto), L'Unione Sarda aprirà le porte al pubblico invitandolo idealmente "a casa", per condividere e far conoscere le attività che hanno fatto la storia del più grande quotidiano della Sardegna.

Un'esperienza unica tra gli uffici e il centro di produzione che andrà avanti fino alla diretta delle 21 su Videolina.

L'ingresso è libero e, senza prenotazione, sarà possibile partecipare a workshop, conferenze, mostre (con una linotype e macchine da scrivere d'antiquariato) e momenti musicali (gli Istentales alle 14) nel corso dell'intera giornata.

«L'Unione Sarda invita i suoi lettori e tutti i sardi», spiega il direttore generale Lia Serreli. «Attraverso le pagine storiche del giornale si possono leggere i cambiamenti politici, culturali, economici e sociali della Sardegna».

Il programma - Si comincia alle 10 con il saluto di benvenuto dell'editore Sergio Zuncheddu con il direttore generale Lia Serreli, il direttore responsabile Emanuele Dessì e il condirettore e direttore editoriale Lorenzo Paolini.

Alle 10.30 prenderà il via il primo dei sei "tour guidati" (gli altri sono in programma alle 11.30, 12.30, 14.30, 15.30 e 16.30, esclusivamente su prenotazione su 130.unionesarda.it).

Cuffie alle orecchie, guidati dalla voce del cronista de L'Unione Sarda Luigi Almiento, comincia un viaggio affascinante che illustra il funzionamento delle rotative.

Alle 11.15, nella sala eventi, la prima conferenza su "La nostra Storia", con Maria Francesca Chiappe.

La capocronista de L'Unione Sarda illustra attraverso le prime pagine del giornale come è cambiata la Sardegna e come il quotidiano ha saputo raccontarla.

La riunione di redazione - A mezzogiorno direttore, condirettore, vicedirettore e giornalisti dell'Unione Sarda vi invitano a partecipare alla riunione durante la quale si organizza il giornale del giorno dopo. L'incontro (così come gli altri eventi) sarà disponibile anche sul sito unionesarda.it e sulle pagine social del Gruppo.

Alle 12.30, conferenza "L'Insularità", con Lorenzo Paolini, Emanuele Dessì, Maria Antonietta Mongiu, presidente del Comitato scientifico Insularità, Roberto Frongia, presidente del Comitato per l'inserimento del principio di insularità in Costituzione), Alessandra Todde, Sottosegretaria al Mise, e Giulio Calvisi Sottosegretario alla Difesa.

Dalle 12.30 alle 14 (e di nuovo dalle 18.30 alle 20) aperiSardo di Sardinia eCommerce, il primo centro commerciale online only made in Sardinia. Le aziende del portale metteranno a disposizione prodotti dell'eccellenza agroalimentare.

Pomeriggio ricchissimo - "Informazione e social, il futuro è adesso" è il titolo dell'incontro alle 16 con Maria Pia Rossignaud (direttrice della prima rivista di cultura digitale Media Duemila, vicepresidente dell'Osservatorio TuttiMedia, responsabile corsi di formazione del Digital Lab @fieg), Nicola Scano (vicedirettore unionesarda.it) e Luigi Almiento.

Alle 17.30, "Storie di Sport" con il vicedirettore de L'Unione Ivan Paone, il responsabile delle cronache sportive Enrico Pilia, e la partecipazione di Angelo Binaghi, Giuseppe Tomasini, Valentina Uccheddu, Mario Vascellari e Alessandro Agostini.

Al Centro stampa funzionerà per tutta la giornata anche un'area kids riservata ai bambini, con giochi, intrattenimenti e laboratori che utilizzano carta riciclata.

E sarà presente anche postazione di trasformation economy: con un piccolo contributo, che poi sarà donato al Wwf, ci si potrà portare a casa un libro della collana la Biblioteca dell'identità.

Per tutta la settimana - Ma la festa per i 130 anni dell'Unione Sarda, in realtà è già cominciata: nell'ultimo anno, infatti, sono state tante le iniziative editoriali.

E da giovedì scorso, dopo le 20, in centro a Cagliari, e sarà così fino a domenica prossima, si incontrano tantissimi cagliaritani, e non solo, col naso all'insù ad ammirare uno storico palazzo appena restaurato che si affaccia sul corso Vittorio e piazza Yenne sul quale due videoproiettori "sparano" le pagine del quotidiano del giorno, su un lato, e nell'altro 13 prime pagine, una per ogni dieci anni, che raccontano la storia dei 130 anni.

Non solo. Davanti alle edicole di Cagliari, Nuoro, Oristano e Quartu Sant'Elena, girano gli strilloni che annunciano la grande festa di domenica prossima invitando tutti a partecipare.

(ma. mad.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...