CULTURA

La pubblicazione

"Meraviglie", il nuovo libro di Alberto Angela. E c'è anche l'Isola

Nel volume il bagaglio di informazioni e curiosità raccolto durante le riprese della fortunata serie tv
alberto angela in sardegna (foto da frame video)
Alberto Angela in Sardegna (foto da frame video)

È da oggi nelle librerie "Meraviglie", il nuovo libro di Alberto Angela dedicato alle bellezze d'Italia.

"Questo volume - spiega lo stesso divulgatore da Facebook - è il frutto diretto del nostro programma tv, e racchiude tutto il bagaglio di informazioni, esperienze, racconti e curiosità raccolto durante le riprese e la preparazione della serie televisiva".

"Un lavoro corale - prosegue - che ha impegnato per tanti mesi tante straordinarie professionalità nella produzione del programma e nella sua post-produzione".

Spazio, nel volume, anche alla Sardegna, che è stata meta di un approfondimento da Cagliari ai principali siti nuragici dell'Isola.

"Troverete le foto e le descrizioni dei siti che abbiamo esplorato - la promessa di Alberto Angela - spesso considerati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, arricchiti da curiosità, spigolature e contenuti inediti. Avrete anche la possibilità, grazie al QR Code, di vedere sul vostro cellulare le immagini relative ai siti in questione. Ho pensato che in questo modo il libro e il racconto fossero più coinvolgenti".

Nel volume i siti non sono riportati secondo un ordine geografico, ma in ordine cronologico, "partendo dalle civiltà più antiche della nostra penisola fino ad arrivare ai nostri giorni".

"Emerge così - conclude Angela - l'incredibile bagliore storico e culturale del nostro passato. È un valore unico su tutto il pianeta che deve servirci anche da guida per il futuro. Non sono parole di circostanza. Se vi chiedete come mai l'Italia sia l'unica nazione ad avere una televisione pubblica che mette un programma culturale sulla sua rete ammiraglia il sabato in prima serata, la risposta la troverete (anche) guardando al nostro passato e al "paesaggio" culturale che ci circonda fin dalla nascita".

I ricavati della vendita del volume, come ha tenuto a precisare lo stesso divulgatore, contribuiranno al restauro di un'opera salvata dal terremoto del 2016 a Castelluccio di Norcia: la Madonna Adorante, risalente alla fine del Quattrocento. "È un modo anche per non dimenticare la distruzione e le sofferenze di quella tragedia", ha tenuto a precisare Angela.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...