CULTURA

Quartu

"Tattoo convention": occhio al caimano Jack

Fra i disegni più attesi anche il coccodrillo, protagonista della cronaca sarda di questi giorni
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (archivio L'Unione Sarda)

Via sul litorale di Quartu alla "Tattoo convention", attesissimo appuntamento che vede impegnati 150 artisti delle ambite creazioni "a fil di pelle".

Fra i disegni in evidenza, per forza di cose, anche i coccodrilli, tra le curiosità del momento per la storia del caimano Jack sparito dal circo a Orosei. E tra il serio e il faceto, infatti, qualche richiesta c'è, anche perché al di là delle mode del momento il coccodrillo è sempre stato un classico dei disegni sulla pelle.

Caimani a parte, la tendenza di quest'anno è il tattoo minimalista, con linee sottili e puntini. "Ma Instagram e i social in genere giocano un ruolo importante. E anche il mondo del tatuaggio è inevitabilmente influenzato", spiegano gli esperti.

I costi dipendono da grandezza, difficoltà e durata del lavoro, e si può andare dai 50 fino anche ai 10mila euro.

In migliaia, nella prima giornata di apertura, hanno invaso i settemila metri quadri della cittadella del tatuaggio a due passi dal mare. Exploit poi di notte per il concerto di Ernia, il rapper che si è esibito ieri nello spazio all'aperto.

Buona musica anche con i Satanic Surfers, band punk rock svedese e in generale con i deejay.

Chiusura domenica 25 con la Tattoo convention: un vero e proprio campionato dei tatuatori divisi nelle diverse categorie.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...