CULTURA

l'evento

Asteroid Day, appuntamento a Cagliari al Planetario de L'Unione Sarda

Il programma per il 30 giugno con il coordinamento di Manuel Floris
un evento al planetario de l unione sarda (archivio l unione sarda)
Un evento al Planetario de L'Unione Sarda (Archivio L'Unione Sarda)

Scoprire il mondo degli asteroidi e ciò che possiamo fare per proteggerci dai possibili impatti sono due dei temi al centro dell'Asteroid Day che, per la sua quinta edizione si svolge il 30 giugno.

E anche a Cagliari, al Planetario de L'Unione Sarda - partner dell'iniziativa - si potrà partecipare a uno speciale evento.

In collaborazione con l’Università di Cagliari, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari e con l'Associazione Astrofili Sardi, il programma prenderà avvio alle 21, con il coordinamento di Manuel Floris, responsabile scientifico del planetario.

Tra gli ospiti ci sono, in collegamento, Ettore Perozzi (responsabile delle attività di protezione relative agli asteroidi e ai detriti spaziali per l'Agenzia Spaziale Italiana); Tonino Pisanu (tecnologo, INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari); Alessandro Riggio (astrofisico, Università di Cagliari); Marco Massa, (presidente Associazione Astrofili Sardi).

Nel corso della serata si parlerà di Asteroid Impact Mission (AIM) all'interno della Sala del Planetario; "Gli asteroidi potenzialmente pericolosi: quali sono i rischi reali?"; "L'utilizzo del Radiotelescopio SRT di San Basilio per osservare gli asteroidi potenzialmente pericolosi"; "Le riprese dei crateri da impatto della Luna dell’Associazione Astrofili Sardi"; "Le osservazioni di asteroidi con il telescopio dell'Università di Cagliari".

L'evento divulgativo e informativo è completamente gratuito. Per informazioni si può telefonare al numero 0706013552. È gradita la prenotazione, posti limitati.

La data del 30 giugno per l'Asteroid Day, ricordano gli esperti, non è stata scelta a caso, ma coincide con l'impatto di Tunguska. Nella località siberiana, il 30 giugno del 1908, si è verificato l'impatto o l'esplosione di un meteorite o di una cometa. E si tratta di uno dei casi più importanti della storia recente.

Tra i fondatori dell'Asteroid Day compare anche Brian May, il famoso chitarrista dei Queen che - come sanno in pochi - è anche laureato in astrofisica.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...