CULTURA

Pula

Cinema di animazione, un polo produttivo in Sardegna

L'incontro tra l'assessore Paci e Cristian Jedziz, amministratore delegato di Beq Entertainment e vicepresidente di Cartoon Italia
un momento dell incontro (foto regione sardegna)
Un momento dell'incontro (foto Regione Sardegna)

All'interno del Parco Scientifico e Tecnologico di Pula è nato un polo produttivo e formativo dedicato al cinema di animazione unico in Italia.

Progetto individuato dalla Sardegna Film Commission come possibile trend trainante dei prossimi anni per lo sviluppo della filiera audiovisiva in Sardegna, è nato dalla sollecitazione di Cartoon Italia (Associazione nazionale dei produttori di animazione), Cartoon Media Europa (network europeo dei produttori di animazione e degli investitori, finanziato dal programma Creative Europe Media), Rai con la sottosezione animazione e un gruppo di investitori stranieri interessati alla compartecipazione in un polo produttivo in Italia.

L'assessore regionale alla Programmazione, Raffaele Paci, ha incontrato Cristina Jedzic, amministratore delegato di Beq Entertainment e vicepresidente di Cartoon Italia. Al vertice era presente anche Nevina Satta, direttrice del Film Commission.

"La creazione di un polo di produzione e animazione può essere una grande occasione per la Sardegna - ha detto Paci - Siamo ancora in una fase iniziale, ma è un ottimo segnale che la nostra isola sia stata individuata come possibile sede di un centro unico nel suo genere in Italia, che prende a modello i grandi poli europei di produzione del cinema di animazione".

Il centro sardo si ispira a Magelis ad Angouleme (Nouvelle Aquitania), che conta 100 compagnie insediate e oltre 1200 dipendenti, con caratteristiche facilmente replicabili sul territorio sardo.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...