CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

Sicurezza, Minniti a Nuoro: "Più agenti a presidio dell'Isola"

minniti con pigliaru (foto alessandro pintus)
Minniti con Pigliaru (foto Alessandro Pintus)

Visita a Nuoro per il ministro dell'Interno Marco Minniti per affrontare i temi dell'accoglienza ai migranti e delle intimidazioni ai sindaci.

Dopo un incontro privato con il presidente della Regione Francesco Pigliaru, il capo del Viminale ha incontrato anche l'assessore agli Affari generali Filippo Spanu e il sindaco di Macomer Antonio Succu.

Subito si è dato il via al Tavolo regionale di coordinamento sui flussi migratori non programmati.

In esame la situazione del Centro di Permanenza per il Rimpatrio (Cpr) di Macomer, importante deterrente per i flussi migratori diretti dall'Algeria.

"Abbiamo chiesto e ottenuto delle garanzia sulla sicurezza - ha detto il sindaco di Macomer - Il ministro ha proposto al presidente Pigliaru e a me di stipulare un patto per la sicurezza per Macomer e per il territorio del Marghine, in cui venga rafforzata la presenza delle forze dell'ordine anche attraverso la riapertura della caserma della Guardia di Finanza. Il ministro ha detto sì", ha sottolineato Succu.

LE PAROLE DEL GOVERNATORE - VIDEO:

SCUOLA CIUSA - Nella scuola Francesco Ciusa di Nuoro il ministro Minniti ha incontrato i ragazzi nuoresi. Sul palco anche Pigliaru che ha detto: "Il nostro compito non è bloccare il flusso migratorio ma governarlo". Il presidente della Regione ha preso in prestito le parole di Minniti dicendo "per vivere in sicurezza dobbiamo integrare".

Durante l'incontro in prefettura Minniti ha chiesto al governatore Pigliaru e al sindaco di Macomer un patto sulla sicurezza del Marghine in vista dell'apertura del Cpr.

IL VERTICE - Poi il summit nella sala della Provincia, per discutere della sicurezza degli amministratori locali.

Al tavolo, i presidenti di Anci e Cal, Emiliano Deiana e Andrea Soddu, una delegazione composta da 25 sindaci, il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, i prefetti e i rappresentanti delle forze dell'ordine.

I PATTI TERRITORIALI - Al termine del vertice, il ministro ha annunciato che l'osservatorio sulla sicurezza sarà finalmente operativo.

Inoltre ci saranno una serie di "Patti territoriali per la sicurezza": province e prefetture, coordinate dalla Regione dovranno predisporre i programmi entro un mese e mezzo.

Quattro le parole d'ordine: presenza sul territorio, più forze dell'ordine, controllo e azioni mirate, alta tecnologia.

Siglata anche l'intesa con il Comune di Macomer per l'apertura del Centro rimpatri per migranti.

L'ARRIVO DI MINNITI:

marco minniti il ministro in visita a nuoro
Marco Minniti, il ministro in visita a Nuoro
il ministro al tavolo regionale di coordinamento sui flussi migratori non programmati
Il ministro al Tavolo regionale di coordinamento sui flussi migratori non programmati
l arrivo del ministro
L'arrivo del ministro
con il prefetto di nuoro carolina bellantoni
Con il prefetto di Nuoro, Carolina Bellantoni
il corteo di auto a seguito di minnniti
Il "corteo" di auto a seguito di Minnniti
il gruppo folk ciusa pronto per salutare il ministro
Il gruppo folk Ciusa pronto per salutare il ministro
di

Cristina Cossu

Fabio Ledda

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...