#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Non lasciamo che la droga uccida i nostri giovani"

"Serve un tavolo integrato in cui gli operatori di polizia discutano con gli operatori del territorio, dei Sert e delle comunità"
immagine simbolo (foto pixnio)
Immagine simbolo (foto pixnio)

"Cara Unione,

2 giovani di 15 e 16 anni, a Terni, hanno perso la vita per aver assunto metadone fornito da un tossicodipendente di 41 anni.

Il metadone è un farmaco sicuro quando utilizzato nei tossicodipendenti, ma può diventare letale se viene assunto da persone prive di tolleranza agli oppioidi. Per una persona priva di tolleranza anche l'equivalente di un cucchiaio (30-40 mg), può risultare letale con una morte che arriva nel sonno.

Come dimostra questo ennesimo caso l'età del primo contatto si sta abbassando notevolmente: per il consumo di alcolici, è tra gli 11 e i 14 anni, mentre per le sostanze stupefacenti tra i 12 e i 15 anni. Alla temibile eroina (che è ritornata in auge), si arriva intorno ai 14-15 anni.

I casi di Alice, Desirée e la morte di questi 2 giovanissimi, ci dimostrano che i nostri ragazzi si espongono da soli a rischi enormi, in contesti di spaccio che raramente sono in grado di gestire.

Il nodo cruciale è come ridurre la 'domanda': non esistono progetti di prevenzione strutturati, non esistono progetti di prossimità con educatori di strada che sappiano supportare o orientare ed il lavoro nelle scuole è pressoché inesistente.

La risposta dello Stato deve essere forte ed integrata: prevenzione, riduzione del danno, contrasto del traffico, cura e recupero non possono più essere pensati da soli, serve un tavolo integrato in cui gli operatori di polizia discutano con gli operatori del territorio, dei Sert e delle comunità".

Andrea Zirilli

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}