#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Talofen gocce, il farmaco per l'Alzheimer introvabile in Italia"

"La terapia non può essere interrotta improvvisamente e si deve cambiare completamente il piano terapeutico con la conseguenza che i pazienti vengono destabilizzati"
immagine simbolo (foto da google)
Immagine simbolo (foto da google)

"Cara Unione,

vi scrivo a proposito di un medicinale che è diventato introvabile, il Talofen gocce.

È un antipsicotico che serve per trattare malattie importanti come la schizofrenia, l'Alzheimer, la demenza senile e altri disturbi psicotici. Viene utilizzato frequentemente per calmare gli stati di agitazione psicomotoria e comportamento aggressivo e non ha sostitutivi. La terapia non può essere interrotta improvvisamente e si deve cambiare completamente il piano terapeutico con la conseguenza che i pazienti vengono destabilizzati.

Nel sito dell'Aifa risulta che la produzione e la fornitura riprenderanno il 31 marzo 2020. Ho chiamato anche la casa farmaceutica che conferma ma non dà spiegazioni al riguardo.

Intanto, numerosi pazienti, i loro famigliari e le strutture si sono trovati a dover gestire situazioni difficili. L'Aifa autorizza l'importazione del farmaco dall'estero per le strutture sanitarie, ma per il privato non ci sono alternative. Il farmaco è introvabile in tutta Italia.

È una situazione grave e spero che qualcuno si muova per risolvere questo disagio.

Grazie per l'attenzione".

Laura Grillo

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...