#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"La scuola di politica contro l'indifferenza che attanaglia il Paese"

La riflessione di un lettore sull'importanza di tornare a insegnare la politica, anche in Italia
immagine simbolo (foto da google)
Immagine simbolo (foto da Google)

"Cara Unione,

leggo sulle vostre pagine della scuola di politica, nata su iniziativa dei Riformatori sardi, che sta raccogliendo consensi e adesioni nell'Isola.

Credo che sia un'idea positiva e che dovrebbe essere perseguita anche in altre sedi.

Spiego meglio: nel nostro Paese, purtroppo, l'impreparazione della classe politica è sotto gli occhi di tutti. E in questo gioca un ruolo fondamentale anche la scuola: perché sui banchi dei nostri istituti tutto ciò che vagamente può accostarsi alla politica viene rimosso, motivo per cui buona parte dei nostri studenti non sanno pressoché nulla degli ultimi cinquant'anni della storia del secolo scorso, che non viene quasi mai insegnata o insegnata male.

L'augurio, dunque, è che si possa tornare a formare i nostri giovani anche su questi temi: dovrebbe essere diritto/dovere di ogni cittadino che si prepara a votare.

Diversamente si sfocia nell'indifferenza, come già ricordava nel 1917 Antonio Gramsci nel suo Odio gli indifferenti".

C. V. - Cagliari

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}