Il contest culinario "Una notte da chef", dedicato ai cuochi in erba, è pronto a tornare.

Con appassionati di cucina già pronti a sfidarsi a coppie, ogni giovedì, tra i fornelli del ristorante Niu di corso Vittorio Emanuele, a Cagliari.

La terza edizione del concorso-spettacolo parte con una novità: i concorrenti si divertiranno a mixare sapori ma anche brani musicali per stupire la giuria. Cinque sono infatti ora i criteri di valutazione: oltre a gusto, creatività, impiattamento, scelta delle materie prime stagionali e a Km0, si aggiunge la colonna sonora da accompagnare alle specialità proposte.

E come poteva essere diversamente con Diablo, al secolo Alessandro Spedicati e voce dei Sikitikis, nella veste di direttore musicale.

Alessandro "Diablo" Spedicati, direttore musicale del contest (foto d

"Le scelte musicali che hanno ispirato la preparazione dei piatti avranno il loro peso - svela - i concorrenti infatti avranno la possibilità di aggirarsi tra gli spazi di una cucina professionale ma anche di raccontarsi attraverso la musica e saperla accostare ad arte alle proposte culinarie".

"Le giurie tecniche e popolari nell'esprimere il proprio voto dovranno tenere conto anche del gusto musicale e dei brani scelti per meglio assaporare i piatti", aggiunge Anna Puxeddu, coordinatrice dell'evento.

Gli ospiti saranno dunque coinvolti, ogni settimana, in uno spettacolo tra musica e cucina tra le volte dell'ex convento di San Francesco. Anche i drink di accompagnamento saranno valutati durante la cena.

La giuria tecnica è composta da esperti, blogger, giornalisti, cuochi e concorrenti delle scorse edizioni. Ma anche i commensali saranno invitati a dire la loro e stabilire se i "cuochi-dj per una notte" sono riusciti a mixare ad arte gusto, genuinità, mise en place, estro e selezioni musicali.

(Unioneonline/v.l.)
© Riproduzione riservata