SPORT - VOLLEY

A2 femminile

Volley, l'Hermaea parte con una sconfitta: a Olbia il Club Italia si impone 3-1

Il tecnico Michelangelo Anile: "Le ragazze mi sono sembrate troppo contratte"
michelangelo anile durante un tie break (foto l unione sarda giagnoni)
Michelangelo Anile durante un tie-break (foto L'Unione Sarda - Giagnoni)

Tre giocatrici in doppia cifra non bastano: nonostante le buone prove di Fiore, Emmel e Angelini, l'Hermaea Olbia ha ceduto in casa al Club Italia 1-3 nel match che ha inaugurato questo pomeriggio la regular season della A2 femminile di volley.

Nell'anticipo della prima giornata del campionato cadetto la squadra di Michelangelo Anile s'è dovuta arrendere davanti alla migliore forma delle giovanissime azzurre, superiori in battuta e a muro. Club Italia a segno nel primo e nel secondo set col punteggio rispettivamente di 25-20 e 25-16, nel terzo la rimonta vale all'Hermaea il parziale ai vantaggi (26-24) e il prolungamento della sfida, ma nel quarto gioco il Club Italia non fa prigioniere: set 25-23 e partita 3-1.

"Al di là dei meriti delle avversarie, che hanno sfoderato un livello di battuta impressionante, nei primi set le ragazze mi sono sembrate troppo contratte - ha detto a fine gara Anile -. Siamo agli inizi, ci vuole anche un periodo di assestamento: abbiamo fatto una buona preseason, ma senza incontrare squadre del nostro livello. Adesso pensiamo alla trasferta di Soverato".

Infine sul prossimo appuntamento in programma domenica: "Sarà tosta, ma dobbiamo fare punti".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...