SPORT - SPORT DI SQUADRA

a1 femminile

Pallamano, un altro anno a Nuoro per il terzino Michela Notarianni

"Pedina fondamentale nel nostro scacchiere", dice il tecnico Deiana
michela notarianni (foto hac nuoro)
Michela Notarianni (foto Hac Nuoro)

L'Hac Nuoro si porta avanti con il lavoro e si assicura anche per il prossimo anno le prestazioni sportive del terzino Michela Notarianni. La giocatrice classe 2002, dopo aver vestito la casacca del club barbaricino nella stagione appena conclusa, ha scelto di farlo anche nel campionato 2020/2021, sempre nella massima serie femminile di pallamano.

Una decisione molto apprezzata dal tecnico Deiana: "Tra le tante opportunità avute, Michela ha optato per Nuoro e siamo molto felici di riaverla, è una pedina fondamentale nel nostro scacchiere. Lo scorso anno avevamo scelto di puntare su di lei perché ritenevamo avesse un ottimo potenziale e i suoi progressi lo hanno dimostrato".

La giocatrice di Fondi ha spiegato: "Sentivo l'esigenza di rimanere per completare un percorso rimasto in sospeso a causa della diffusione del Covid-19. Confido molto nel coach Roberto Deiana, nelle mie compagne e in tutta la famiglia Hac, inoltre il prossimo anno dovrò affrontare la maturità e questo è stato un motivo in più per seguire la strada iniziata lo scorso settembre".

Notarianni con l'Hac Nuoro, oltre che in massima serie, ha giocato anche nella Youth League, conquistando con le compagne l'accesso alla Final4 scudetto U20 che si sarebbe dovuta disputare a Nuoro. "Ci tenevo tanto perché per la prima volta avrei calcato un palcoscenico così prestigioso, non so come sarebbe finita o se avremmo vinto il tricolore, ma ho la certezza che avremmo lottato fino all'ultimo. Purtroppo è andata così, non è stata colpa di nessuno. In A1? Per alcune di noi era la stagione del debutto ed è stato necessario un periodo di ambientamento, ma poi, complice il ritorno di coach Deiana, abbiamo chiuso in crescendo e penso che nella fase finale della stagione avremmo potuto davvero invertire la rotta".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}