SPORT - SPORT DI SQUADRA

campionato

Pallamano, la Raimond debutta in A1 maschile il 7 settembre

Definiti i gironi dell'A2
la raimond sassari durante i festeggiamenti per la promozione nella massima serie (foto l unione sarda chessa)
La Raimond Sassari durante i festeggiamenti per la promozione nella massima serie (foto L'Unione Sarda - Chessa)

È ufficiale, il campionato di A1 maschile di pallamano inizierà il prossimo 7 settembre. Una decisione presa nel corso dell'ultimo Consiglio Federale, che ha confermato il girone unico, ben quattordici squadre tra cui la neopromossa Raimond Sassari.

Le avversarie dei rossoblù, in un campionato che si preannuncia equilibrato, saranno Eppan (matricola), Bolzano, Gaeta, Trieste, Fondi, Bressanone, Conversano, Cassano Magnago, Pressano, Junior Fasano, Cologne, Merano ed Ego Siena, società che dal 21 al 23 febbraio 2020 ospiterà le finali di Coppa Italia maschile (Final8) e femminile (Final4).

A2 MASCHILE - Nella serie cadetta, invece, il Consiglio ha approvato le richieste di reintegro di Tavarnelle e Mestrino e decretato la suddivisione delle compagini iscritte in tre gironi. Nel primo, quello A, ci saranno quattordici squadre tra cui, per il secondo anno consecutivo, anche l'austriaca Tirol Innsbruck. Quindici, invece, le formazioni del girone B, quello di cui fanno parte la Verdeazzurro Sassari e la neopromossa Hac Nuoro. Le due sarde dovranno misurarsi con Bologna United, Parma, Chiaravalle, Romagna, Cingoli, Casalgrande, Ambra, Tavarnelle, Fiorentina, Pallamano 2 Agosto, Poggibonsese, Secchia Rubiera e Camerano. Nel gruppo C, invece, sette società del centro-sud.

A2 FEMMINILE - Prorogati al 22 luglio i termini delle iscrizioni al campionato, che saranno seguiti, come avverrà anche per l'A2 maschile, da una consulta delle società per favorire la diffusione e la crescita della pallamano.

FINALI U15 - Il 16º Festival della Pallamano svoltosi tra Misano, Rimini e Riccione, ultima occasione in cui il Consiglio Federale si è riunito, è stato teatro delle finali scudetto U15 maschili e femminili. Sui campi della Romagna sono scesi anche i club che hanno vinto i titoli regionali sardi. Il Cus Sassari (U15 maschile), ha chiuso in undicesima posizione dopo essersi imposto 16-14 sul Pressano. L'U15 femminile dell'Hac Nuoro, invece, è arrivata decima dopo essere stata sconfitta 20-25 dal Conversano. "Saremmo potuti stare tra il sesto e l'ottavo posto ma siamo contenti aver disputato delle belle partite ad eccezione della prima, in cui abbiamo giocato contro il Bruneck, che poi ha vinto il bronzo", ha spiegato il direttore tecnico nuorese, Roberto Deiana. "Abbiamo partecipato con una squadra molto giovane, che a differenza di altre sarà in questa categoria anche il prossimo anno".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...