SPORT - SPORT DI SQUADRA

Solidarietà

Rugby, gli atleti della Benetton Treviso si rasano per Nasi Manu, il compagno malato di cancro

Leoni senza criniera, i rugbisti della Benetton Treviso. Si sono rasati tutti insieme per solidarietà nei confronti del compagno che si sta per sottoporre al secondo ciclo di chemioterapia
gli atleti della benetton treviso (foto instagram)
Gli atleti della Benetton Treviso (foto Instagram)

I giocatori della Benetton Treviso di rugby si sono rasati a zero per solidarietà nei confronti del compagno di squadra malato.

Per combattere assieme a Nasi Manu, 30enne neozelandese in forza ai Leoni di Treviso, che si sta per sottoporre al secondo ciclo di chemioterapia per via di un cancro ai testicoli riscontrato proprio a Treviso, nel corso dei controlli medici dopo il trasferimento al club.

Nasi Manu (foto Instagram)
Nasi Manu (foto Instagram)

"Non avrei mai pensato di dover fronteggiare il cancro, è più una battaglia mentale che fisica. Mi hanno rimosso il testicolo sinisto, ma la battaglia più difficile è a livello mentale. Rimango positivo, farò un altro cicli di chemio e spero di tornare presto a giocare", aveva scritto un mese fa lo sportivo su Instagram.

Il primo a tagliarsi i capelli, un mese fa, è stato il suo connazionale Hame Faiva, anch'egli in forza alla Benetton: "Io sono sempre qui con te", gli aveva scritto.

I compagni, una volta tornati dagli impegni con la Nazionale, si sono riuniti a Treviso e hanno seguito l'esempio, rasandosi tutti insieme nello spogliatoio al termine dell'allenamento: "Un modo per fargli sapere che gli siamo vicini, e che lo spingiamo insieme verso la prossima meta", spiega Alberto De Marchi.

Lui, Nasi Manu, nei giorni scorsi ha ringraziato per tutti i messaggi di solidarietà ricevuti sui social: "Grazie a tutti, ci sono molte cose ancora da fare e la strada è lunga, ma in Italia so di poter contare sulle migliori cure. Mi riprenderò pienamente. E non siate imbarazzati, controllate sempre i vostri testicoli".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...