SPORT - MOTORI

raduni motociclistici

A San Teodoro torna il Bike Village

Da domani al 18 ottobre i partecipanti si sfideranno nel dedalo di piste sterrate dell'entroterra sardo
(foto bike village)
(foto Bike Village)

E' tutto pronto a San Teodoro per la quindicesima edizione del Sardegna Legend Rally e la sedicesima della Cavalcata del Sole, i due raduni motociclistici organizzati da Bike Village, divenuti ormai appuntamento fisso del calendario eventi del centro costiero.

Dallo scorso anno i due appuntamenti sono stati accorpati in un unico fine settimana, una scelta che ben si adatta agli inevitabili condizionamenti subiti quest'anno dalle manifestazioni sportive a causa del Covid.

"Non è stato semplice quest'anno riuscire a organizzare le nostre classiche manifestazioni" - ha affermato Antonello Chiara di Bike Village - "ma grazie ai tanti amici sardi che ci hanno supportato nell'organizzazione, trovarci qui con cento partecipanti è un risultato che ci sprona a continuare per offrire al nostro pubblico le bellezze di un'Isola che non ha eguali nel Mondo".

Da domani al 18 ottobre i partecipanti si sfideranno nel dedalo di piste sterrate dell'entroterra sardo, in tre giornate che faranno scoprire gli angoli più reconditi dell'Isola. Base della manifestazione sarà come ogni anno San Teodoro, storico quartier generale di Bike Village con il centro operativo presso l'Hotel Onda Marina.

Nella prima giornata di domani, i piloti raggiungeranno Fonni per una tappa di ben 240 chilometri degna delle epiche sfide del Mondiale Cross Country che per molti anni si è disputato in Sardegna. Lodè, Mamone, Nuraghe Loelle e il Marghine sono tutte piste note ai piloti appassionati del Cross Country Rally. La seconda tappa, sabato 17, vedrà i centauri sfidarsi lungo gli impegnativi off road che li riporteranno a San Teodoro dopo 200 chilometri. Monte Nieddu, Ottana, i Cantieri di Sa Matta e Fiorentini, Pattada, Buddusò, gli altopiani di Ala dei Sardi e l'immancabile Padru sono i topic della tappa che farà ritrovare San Teodoro e le sue splendide spiagge.

La giornata conclusiva di domenica 18 ottobre, sarà un anello con partenza e arrivo dal centro gallurese, una tappa di 180 chilometri tra i territori di Monti e Tempio Pausania e il Monte Limbara. Si proseguirà quindi per Oschiri, Monte Lerno e Pedru Gaia, prima di rientrare a San Teodoro per la meritata festa di arrivo.

Non mancheranno come di consueto gli appuntamenti sociali come i proverbiali ristori di metà tappa dislocati in luoghi caratteristici dove i partecipanti, nel rispetto delle regole del distanziamento sociale, potranno rifocillarsi di prelibatezze della gastronomia sarda preparate da aziende dell'Isola.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}