SPORT - MOTORI

Velocità Montagna

Tutto pronto per la 59esima Alghero-Scala Piccada

Domenica la gara, aperta da quattro auto storiche
mario murgia su mitsubishi lancer evo x (foto porto cervo racing)
Mario Murgia su Mitsubishi Lancer Evo X (foto Porto Cervo Racing)

La prima giornata della 59esima Alghero-Scala Piccada si è chiusa nel migliore dei modi, visto che tutti i sessantotto iscritti hanno completato le verifiche e domani, a partire dalle 10, saranno al via delle due ricognizioni.

Domenica, alla stessa ora, inizierà la gara, aperta dalle quattro auto storiche, due delle quali guidate dai sardi Francesco Pirisi (Renault 5 Alpine) e Simonluca Olla (Peugeot 205). "Una categoria, quella delle auto storiche, su cui dobbiamo lavorare", ha sottolineato il numero uno di Aci Sassari, Giulio Pes di San Vittorio. Alla gara, che sarà a porte chiuse ma godrà di ampia copertura televisiva.

Valida come quarto round del Campionato Italiano Velocità Montagna e come Trofeo (Tivm) nord e sud, l'Alghero-Scala Piccada vedrà al via tutti i piloti in corsa per il tricolore, tra cui i campionissimi Christian Merli (Osella Fa30), Simone Faggioli (Norma M20 Fc), Diego Degasperi e Domenico Cubeda, entrambi su Osella Fa30. Grandi assenti l'algherese Sergio Farris Junior, convalescente dopo la frattura di due costole subita nell'incidente avuto alla Svolte di Popoli, l'olbiese Giuseppe Vacca e il nove volte campione italiano Omar Magliona. Presenti, invece, gli altri habitué del Civm, Sergio Perasso e Gerolamo Campus.

Nutrito il gruppo dei portacolori dell'Autoservice Sport, rappresentato da ben 17 piloti, sardi e pluricampioni italiani, tra cui Denny Zardo (Peugeot 308), Franco Canalis, Roberto Idili e Ottavio Secchi (Peugeot 205), veterano che quest'anno disputerà la cronoscalata algherese per la 35ª volta. "Voglio arrivare almeno alla 60ª edizione, quella del prossimo anno, per chiudere in bellezza la mia storia alla Alghero-Scala Piccada", ha ammesso Secchi.

Ben rappresentata anche la Porto Cervo Racing che si affiderà, oltre all'esperto driver di Nuxis, Marco Satta (Osella Fa30), anche all'olbiese Mario Murgia (Mitsubishi Lancer Evo X) e a Igor Nonnis (Honda Civic).

"Questo è un anno un po' particolare, pur rinviando il Rally Terra Sarda, l'attività del Team non si è mai fermata e a breve presenteremo le iniziative a cui stiamo lavorando", ha sottolineato Mauro Atzei, numero uno della Scuderia Porto Cervo Racing. "Grazie all'Alghero-Scala Piccada riprende finalmente l'attività agonistica in Sardegna, un plauso va al Presidente di Ac Sassari, Giulio Pes di San Vittorio e a tutto il suo staff per l'ottimo lavoro e la loro professionalità. Sono molto fiducioso dei nostri portacolori, sono convinto che possono dimostrare le loro qualità e lottare per primeggiare nelle loro classi. Un grande in bocca al lupo ai nostri ragazzi e a tutti i partecipanti alla gara".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}