SPORT - MOTORI

Il retroscena

Melbourne, Grosjean: "Vettel e Raikkonen partiti all'alba"

La decisione della Fia di rinviare il Gran Premio non era ancora ufficiale, ma il tedesco e il finlandese erano già partiti
romain grosjean (foto da profilo facebook ufficiale)
Romain Grosjean (foto da profilo Facebook ufficiale)

Romain Grosjean sorprende tutti, e a distanza di qualche settimana da Gp di Melbourne, in Australia, svela un retroscena riguardante il primo appuntamento del Mondiale di Formula 1 poi saltato per Coronavirus.

Il pilota della Haas ha raccontato sul suo canale Youtube come Sebastian Vettel (Ferrari) e Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) siano andati via già dal giovedì con un volo per Dubai. La decisione della Fia di rinviare il Gran Premio non era ancora ufficiale, ma il tedesco e il finlandese si erano già resi conto della gravità della situazione.

"I rumors sono iniziati giovedì sera, di notte non ho dormito bene e alle 3 messaggiavo su WhatsApp con Sebastian Vettel– afferma il francese -. Gli ho chiesto ‘Dove sei, perché sei sveglio?’ e mi ha risposto ‘Sto andando all’aeroporto’. Cosa? ‘Si, stiamo andando lì, è stato tutto cancellato, non si correrà’".

Attimi di tensione ed incertezza tra i due, anche se alla fine Grosjean ha deciso di non muoversi. "Io ho risposto ‘Non ho sentito nulla di ufficiale, resterò qui intorno’. Ma lui, ‘No, no, il team mi ha detto che sono libero di andare e anche Raikkonen è con me’".

Il Gp d'Australia era previsto per il 15 marzo e i vertici della Formula 1 hanno fatto di tutto per farlo correre, ma alla fine si sono dovuti arrendere all’evidenza della pandemia lasciando perdere per una volta gli interessi economici. Sugli spalti ci sarebbero stati quasi 100mila spettatori.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...