SPORT - MOTORI

La gara

Nicola Imperio, il navigatore sardo a un passo dalla vittoria al Rally Monza Show

Il motore della Porsche ha tradito Lucio De Zanche e Nicola Imperio poco prima del traguardo
nicola imperio e lucio de zanche al rally monza show
Nicola Imperio e Lucio De Zanche al Rally Monza Show

Un navigatore sardo a un passo dalla vittoria del Rally Monza Show, blasonato appuntamento motoristico che ha animato il fine settimana lombardo. Peccato che, dopo aver dominato le prime due giornate di gara, domenica 8, a due passi dal traguardo, il motore della Porsche di Lucio De Zanche e Nicola Imperio, navigatore nativo di Luogosanto e olbiese d'adozione, li abbia traditi e obbligati al ritiro.

"Purtroppo nelle gare capita anche questo. Domini per due giorni e poi rompi il motore a 2,8 km dalla fine. È un grosso rammarico ma bisogna girare pagina e pensare alla prossima, mai fermarsi dopo un ostacolo", ha sottolineato Nicola Imperio. "Adesso non corro più per lavoro, come ho avuto la fortuna di fare per tanti anni, ma per divertimento e il divertimento dipende non solo dai risultati ma anche dallo spirito con cui affronti le sfide. Sono stati tre giorni fantastici, ci siamo misurati con tanti avversari competitivi che ci hanno messo alla prova e, se fino all'ultimo siamo stati in testa, significa che stavamo facendo bene".

Nicola Imperio e Lucio De Zanche, amici di vecchia data, avevano partecipato al Rally Monza Show anche due anni fa e si erano classificati secondi assoluti. "Poter vivere certe soddisfazioni con un amico con cui si condivide una simile passione ha un sapore speciale. Io ho gareggiato con tantissime persone e lui è davvero un grandissimo campione, ha vinto il titolo europeo e italiano, è tra i migliori in circolazione. In macchina serve il giusto feeling e noi lo abbiamo", ha aggiunto Imperio. "In questo sport non bisogna badare alle apparenze ma impegnarsi per ottenere il miglior risultato possibile. Sarà anche una questione caratteriale, ma per quanto mi riguarda il gareggio per divertimento ma sempre con spirito vincente. Per fare bene servono motivazioni e per me lo stimolo è il risultato, che a sua volta è una conseguenza di come fai la gara. Ai corsi dico sempre ai piloti e ai navigatori che, quando scendono dalle auto, devono capire se si sono divertiti, perché è un aspetto fondamentale".

Nicola Imperio al Rally Monza Show
Nicola Imperio al Rally Monza Show

CORSO "ALBERTO GANAU" - Nicola Imperio sta organizzando anche la settima edizione del Corso per piloti e navigatori "Alberto Ganau", in programma all'Hotel Pausania Inn di Tempio a marzo 2020.

"Essere ancora qui dopo sette anni è un risultato più unico che raro, ma ciò è possibile grazie all'entusiasmo e alla passione che ci sono in Sardegna. La gente ha voglia di imparare e di stare assieme. Al corso parliamo di sport e abbiamo sempre avuto ospiti importanti che partecipano con piacere", ha spiegato Imperio. "È un corso gratuito, nella Penisola frequentare un evento simile costerebbe oltre duemila euro, ma noi riteniamo che nello sport occorra dare una mano agli altri. Ogni anno abbiamo una motivazione diversa e stavolta ricorderemo un grande campione della Lancia deceduto al Rally di Corsica, Attilio Bottega, verrà anche la sua famiglia".

Corsi ma anche beneficenza. "Io supporto la ricerca sulla fibrosi cistica, sono testimonial della #correreperunrespiro e tra gli ospiti del Corso ci sarà la pilota Rachele Somaschini, fresca campionessa italiana rally con Chiara Lombardi. Abbiamo tanti progetti in cantiere", ha concluso Imperio, presidente della Lrt Sardinia Rally & Communication.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...