SPORT - MOTORI

velocità montagna

Magliona conserva il primato dopo il quinto posto a Gubbio

Il pilota sassarese resta leader del classifica generale
omar magliona a gubbio (foto rainieri)
Omar Magliona a Gubbio (foto Rainieri)

Sole e pioggia cambiano le due gare del 54º Trofeo "Luigi Fagioli", nono appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna.

A Gubbio, sui 4150 metri del tracciato che conduce a Madonna della Cima, Omar Magliona e la sua Osella Pa21 Evo sono arrivati quinti assoluti, a 18"94 dal vincitore Christian Merli (su Osella Fa30 Zytek in 3'23"61), che ha preceduto Simone Faggioli (Norma M20 Fc a 3"28) e Danny Zardo (Norma M20 Fc a 11"22).

Il sassarese, leader del classifica generale, è riuscito a conservare il primato dopo essere arrivato quarto sull'asciutto in gara1 e quinto sul bagnato in gara2 ed è stato il più veloce tra i piloti con motori 2000 di cilindrata.

Un risultato importante, che mantiene intatte le chance dell'otto volte campione italiano, già concentrato sulle prossime sfide, le ultime tre in calendario: "saranno delle battaglie".

Alle spalle di Magliona, in sesta posizione, l'ottimo Giuseppe Vacca su Osella Pa2000, che ha chiuso a 25"29. Tredicesimo Sergio Farris (Osella Pa2000), a 32"34. Ventesimo nel Gruppo E1 Italia e 134º assoluto Ennio Donato (Ford Escort Cosworth) della Porto Cervo Racing (5'04"62).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...