SPORT - CALCIO REGIONALE

promozione

Gallo, forte centrocampista dell'Ilva: "Da domenica quattordici finali"

Originario di Torre Annunziata, è uno dei giocatori più in vista
salvatore gallo 27 anni centrocampista dell ilvamaddalena (foto concessa)
Salvatore Gallo, 27 anni, centrocampista dell'Ilvamaddalena (foto concessa)

Ne ha percorsi già tanti di chilometri Salvatore Gallo da Torre Annunziata, classe '92, per il suo lavoro. Quando scende dal suo automezzo tuttavia non si ferma e si allena con la sua amata Ilva, quasi ogni giorno. La domenica inoltre macina chilometri sul terreno di gioco, un moto perpetuo, incessante.

Gallo è infatti il motore dell'Ilvamaddalena (di nuovo prima in classifica) ed è sicuramente uno dei pochi giocatori insostituibili. Sarà un caso, ma il giorno della sua assenza, due domeniche fa, l'Ilvamaddalena ha pareggiato in casa contro la Macomerese. Nessun giocatore del girone si dovrebbe offendere qualora si affermasse che è stato sinora il miglior centrocampista espresso dal campionato di Promozione girone B.

Dinamico, tecnico, cattivo al punto giusto, sempre in appoggio al compagno, lo trovi in qualsiasi zona del campo. Non contento, Gallo si sacrifica pure in fase difensiva, in cui fa sentire il peso dei suoi muscoli e la consistenza dei suoi garretti. Insomma, un centrocampista moderno a cui il torneo di Promozione sta davvero stretto.

Del resto la sua storia parla chiaro: tante esperienze in C1, anche in squadre dal nome prestigioso come Cremonese e Venezia. A La Maddalena, in uno degli arcipelaghi più belli del mondo, il campano si trova a meraviglia. "Un ambiente familiare fantastico - spiega il giocatore - Nella gloriosa Ilva mi trovo a mio agio, con società, tecnici e tifosi. Con i compagni di squadra inoltre c'è un rapporto speciale e posso tranquillamente sottolineare che siamo primi in classifica non solo per valori tecnici, ma anche umani".

Domenica i maddalenini saranno attesi da un incontro delicato, in trasferta contro la coriacea Usinese, che tra le sue fila annovera elementi del calibro di Piredda e Usai. "Una partita difficile - afferma il forte centrocampista - I rossoblù all'andata ci avevano messo in difficoltà e avevano mostrato il loro valore. Sono comunque convinto che dal prossimo turno in poi per noi saranno quattordici finali. Tutti si sono rinforzati - conclude - e non sarà certo una passeggiata vincere questo avvincente campionato".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...