SPORT - CALCIO

fiorentina-cagliari

Zenga: "Giocare partita per partita, contro i viola serve attenzione"

L'allenatore promuove la squadra che ha giocato contro l'Atalanta. E su Joao Pedro: "Non è da rigenerare"
walter zenga (foto twitter)
Walter Zenga (foto Twitter)

"Inutile parlare di settimo, ottavo posto. Pensiamo partita per partita, il prossimo impegno è sempre quello più importante. Poi ci guarderemo in faccia e faremo le debite considerazioni".

Walter Zenga torna in conferenza stampa alla vigilia del match di Firenze (mercoledì ore 19.30, arbitra Gianluca Manganiello): "Il bello di queste partite così ravvicinate è che se vinci non hai tempo di festeggiare troppo, se perdi non hai tempo di essere troppo triste. Abbiamo giocato 48 ore fa, vedremo chi ha recuperato meglio e chi offre maggiori garanzie".

Il Cagliari viene dal ko interno contro l'Atalanta, mentre la Fiorentina dal successo esterno a Parma: "Forse quest'anno non sta trovando la stagione migliore, ma la Fiorentina è formata da grandi giocatori, basta scorrere la formazione. Bisogna affrontarli con grande attenzione. Questa seconda parte di campionato ha dimostrato che terminata una partita, preparare la successiva è un grosso punto interrogativo: sono tanti i fattori che possono incidere".

I singoli: "Joao Pedro è determinante per noi, c'è sempre nelle azioni più importanti che facciamo. Non è da rigenerare, non è stanco. E' solo un po' acciaccato, ha un problemino che si porta avanti da un po'".

Infine, un pensiero a ritroso sul match perso contro l'Atalanta: "Nei primi 25', in 11 contro 11 abbiamo avuto le stesse occasioni loro, una squadra con 83 gol all'attivo, e segnato un gol che ci è stato annullato per via di una regola discutibile. La squadra ha corso molto, abbiamo retto e non è solo merito di Cragno, che comunque fa parte della squadra".

"Mi fa piacere - la conclusione - che i tifosi abbiano apprezzato la prova di domenica. Una squadra deve dare la sensazione di giocarsela con tutti, di impegnarsi allo spasmo anche a risultato acquisito. A nessuno piace perdere, ma il tifoso apprezza quando vede lottare i propri giocatori sino all'ultimo. Questo dev'essere lo spirito e così arrivano anche i risultati".

All'andata si ricorda forse la prestazione più spettacolare dei rossoblù in questa stagione. Cagliari avanti 5-0 dopo 65', a segno Rog, Pisacane, Simeone, Joao Pedro e Nainggolan. Poi un calo di tensione che fece finire il match sul risultato di 5-2 per i sardi.

Nel Cagliari dovrebbe essere della partita Radja Nainggolan, certamente out Ceppitelli e Pellegrini per infortunio, oltre a Carboni squalificato.

PROBABILI FORMAZIONI

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Caceres, Igor; Lirola, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Vlahovic, Chiesa. Allenatore: Iachini

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Pisacane, Klavan, Walukiewicz; Mattiello, Nandez, Nainggolan, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone. Allenatore: Zenga.

(Unioneonline/L)

***

La conferenza di Zenga (Video A.Masu):

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}