SPORT - ALTRI SPORT

Atletica

Tortu sfreccia sui 60 metri: 6"58. "Ora voglio sfidare CR7"

Ad Ancona lo sprinter di origine sarda stabilisce il suo primato personale. Poi vince la gara in 6"63
filippo tortu (ansa)
Filippo Tortu (Ansa)

6"58. Inizia con un record personale la nuova stagione di Filippo Tortu.

Al Palaindoor di Ancona, il ventenne sprinter delle Fiamme Gialle corre la prima prova dei 60 metri in 6''58 e ritocca di quattro centesimi il 6''62 di un anno fa a Berlino.

È la migliore prestazione nazionale under 23.

Meglio del 6.60 di Francesco Scuderi che risaliva al 1998 (il 27 febbraio a Valencia). Una performance che fa diventare lo sprinter lombardo di origine sarda il sesto azzurro di sempre sulla distanza.

Il brianzolo, recordman italiano dei 100 metri con 9''99, tornato poi sui blocchi di partenza per la seconda prova, ha poi vinto chiudendo in 6''63, senza riuscire a migliorarsi.

"È stata una bella gara, la voglio dedicare ad Alessio Giovannini (giornalista dell'ufficio stampa Fidal scomparso nelle scorse ore, ndr) che ci ha lasciato troppo in fretta. Questa bella giornata di atletica è per lui. Nei prossimi giorni andrò a Berlino, nel meeting del 1° febbraio, e cercherò di migliorare ancora. Ci sono grossi nomi, atleti importanti: mi farò valere". "E poi, ha scherzato, sfiderò Cristiano Ronaldo sui 60 metri" le parole dello sprinter.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...