SPETTACOLI

a olbia e alghero

In Sardegna arriva la dark comedy "Il Test"

I protagonisti sono Robero Ciufoli e Benedicta Boccoli
una scena dello spettacolo (foto ufficio stampa)
Una scena dello spettacolo (foto ufficio stampa)

"Cosa preferisci: centomila euro subito o un milione fra dieci anni?" Una apparentemente innocua domanda per un test di personalità trasforma una tranquilla cena tra amici e mette alla prova legami e sentimenti. L' ironica e graffiante commedia nera firmata dallo sceneggiatore e drammaturgo Jordi Vallejo approda al Cine Teatro di Olbia giovedì 27 febbraio in prima regionale (ore 21) in prima regionale e si trasferisce poi al Teatro Civico di Alghero per due serate, venerdì 28 e sabato 29. La piece teatrale è inserita nel circuito de La Grande Prosa organizzato dal CeDac.

Sul palco Roberto Ciufoli (che cura pure la regia), Benedicta Boccoli, Simone Colombari e Sarah Biacchi per un viaggio nei labirinti della mente e del cuore di quattro personaggi inaspettatamente messi alla prova da un arduo dilemma che fa affiorare desideri inconfessati e pensieri nascosti, tensioni sotterranee, antiche incomprensioni e nodi irrisolti, fino a rischiare di sconvolgere e cambiare per sempre le loro esistenze, inducendoli a prendere delle decisioni drastiche e fare delle scelte irreparabili.

Nelle note di regia Roberto Ciufoli, tra i fondatori del quartetto comico a Premiata Ditta, scrive: "Cosa può mai nascondersi dietro l'innocuo è meglio un uovo oggi o la gallina domani? Rispondere dipende dallo stato di salute della gallina denota sagacia, cinismo o analisi pragmatica? Qualunque sia lo scopo di un test, il risultato finale sarà sempre una scoperta o la conferma di un comportamento che addirittura può sconvolgere chi viene "testato". E' il nostro caso. I protagonisti della nostra storia vengono letteralmente travolti dagli esiti di quello che all'apparenza è solo un inoffensivo test comportamentale: preferisci la voracità del morso qui e ora o la pazienza dell'attesa di un futuro piatto più sostanzioso?".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...