SPETTACOLI

la rivelazione

Jamie Lee Curtis: "Ho sniffato cocaina assieme a mio padre Tony"

L'attrice 60enne si confessa al magazine Variety
jamie lee curtis (ansa)
Jamie Lee Curtis (Ansa)

"Con mio padre c'è sempre stato un rapporto ambiguo. Ho condiviso della droga con lui e una volta abbiamo fatto uso di cocaina assieme". Jamie Curtis si racconta, e svela, alcuni aneddoti del rapporto con un'altra grande star di Hollywood, Tony Curtis.

"In quel periodo stavo vivendo un periodo della mia vita stabile - prosegue la protagonista di "Un pesce di nome Wanda" e "Una poltrona per due" in un'intervista a Variety parlando delle sue esperienze con gli stupefacenti -, scrivevo libri per bambini, avevo fama e lavoro. Poi sono diventata dipendente dal Vicodin dopo un piccolo intervento subito nel 1989. Da quel giorno non ho potuto più farne a meno anche perché ottenevo ottimi risultati nella mia professione".

Tony Curtis sul profilo Instagram della figlia Jamie Lee

L'attrice statunitense, che oggi ha 60 anni, dal 1984 è sposata con il regista e musicista Christopher Guest. Quest'ultimo ha ereditato dal padre il titolo di barone nel 1996, automaticamente trasmesso a Jamie, che si fregia dunque del titolo di baronessa. Oggi, anche alla luce dei suoi trascorsi, l'artista è impegnata contro la dipendenza da droga e alcool.

Tony Curtis è morto nel 2010 a 85 anni a causa di un arresto cardiaco dopo aver sofferto di una malattia polmonare.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...