SARDEGNA IN PARLAMENTO - NOTIZIE

AMBIENTE

Deidda (FdI): per Capo Carbonara
presidio della Guardia Costiera

Un'area pregiata ma ad alto rischio ambientale. Il comune parteciperebbe ai costi per la sorveglianza
panoramica di villasimius il porticciolo e capo carbonara (foto archivio l unione sarda)
Panoramica di Villasimius, il porticciolo e Capo Carbonara (Foto Archivio L'Unione Sarda)

Garantire che nel comune di Villasimius (provincia di Cagliari) sia presente per tutto l'anno un presidio della capitaneria di porto che consenta di tutelare l'area marina protetta di Capo Carbonara, i cui confini si trovano a ridosso delle rotte utilizzate dalle navi in arrivo e partenza dal porto di Cagliari e dal polo petrolchimico di Sarroch. Lo chiede al governo Salvatore Deidda (FdI) in un'interrogazione presentata alla Camera: "Appare evidente il grave rischio ambientale che corre l'area in questione e, pertanto, risulta assolutamente insufficiente la presenza solo stagionale del presidio della capitaneria di porto". Secondo il deputato sardo, l'attivazione di un presidio continuo avrebbe il pieno appoggio del comune di Villasimius, che già in passato aveva manifestato la propria disponibilità a coprire parte dei costi necessari. E assicurerebbe "vantaggi per tutta la cittadinanza e per i turisti, consentendo, inoltre, di combattere con efficacia abusi ed attività illecite e di proteggere, come merita, l'area protetta in questione".

© Riproduzione riservata

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...