CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

verso il voto

Amministrative, a Villamassargia e Musei incertezza su nomi e liste

Il punto della situazione nei due Comuni a pochi mesi dalle urne
il municipio di villamassargia (foto s farris)
Il municipio di Villamassargia (Foto S. Farris)

A pochi mesi dal voto per le elezioni amministrative c'è assoluta incertezza sui nomi e le liste che si contenderanno i municipi di Villamassargia e Musei.

Sono in tanti a non svelare le carte in vista di un voto che appare incerto.

A Villamassargia (6.600 abitanti) sembra scontata la ricandidatura del sindaco Debora Porrà, 36 anni, a cui dovrebbero unirsi tanti componenti della maggioranza uscente.

Molti i progetti avviati che rendono quasi certa una riproposizione della trentaseienne, eletta alla guida del gurppo civico "Il paese che vorrei". Lei, però, per il momento, non scioglie la riserva: "Sto consultando i cittadini: è fondamentale il loro parere riguardo alla mia ricandidatura".

A contenderle lo scranno più alto del municipio di piazza Pilar sicuramente ci sarà una civica di centrosinistra che fa riferimento alla minoranza dimessasi in massa dal consiglio comunale alcuni mesi fa. A guidarla potrebbe essere l'ex capogruppo Pierluigi Palmas (tessera Pd, già più volte assessore in legislature passate) ma non si esclude un esterno. "Di certo - spiega il segretario locale del Pd Nicola Bianchini - c'è solo che ci presenteremo con una lista civica. Tra i candidati a sindaco papabili c'è anche Pierluigi Palmas ma stiamo ancora riflettendo".

Quasi certa anche una terza civica di ispirazione di centrodestra per la quale rumors insistenti fanno emergere come candidato a sindaco il nome di Fabio Secci, giovane veterinario con studio a Villamassargia.

Grande incertezze anche a Musei, dove il municipio è retto da alcuni mesi dal commissario Vanni Fadda dopo la caduta improvvisa e imprevista del sindaco Antonello Cocco.

Lo stesso Cocco esclude categoricamente una sua ricandidatura: "Dopo 13 anni ho detto basta".

Dai cocci della sua maggioranza starebbero nascendo due civiche (che potrebbero anche unirsi) di orientamento di centro destra ma non emergono nomi certi per guidarle.

Nel piccolo borgo sulcitano (1500 anime) si fa il nome dell'ex assessore Sasha Sais (tra i protagonisti della fronda che aveva decretato la caduta di Cocco) ma anche quello dell'ex vicesindaco Martino Congiu. Entrambi i diretti interessati fanno melina e non confermano.

Sarà sicuramente in campo una lista civica praticamente tutta al femminile e quasi certamente guidata dalla giornalista in pensione Vera Coppa.

Una quarta lista di ispirazione centrista potrebbe esprimere il nome del piccolo imprenditore ed ex segretario locale del Ps d'Az Gianfranco Accocci.

Lo stesso Accocci ha ufficializzato sui social la propria candidatura ma ora prende tempo: "Siamo ancora al lavoro" dice il piccolo imprenditore ed ex segretario del Ps d'Az locale, 45 anni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...