CRONACA - MONDO

coronavirus

In Brasile record di morti (oltre 4mila), Bolsonaro tuona contro il lockdown: "Fa ingrassare"

"Anche la mia pancia è cresciuta un po'", ha detto il presidente brasiliano
(ansa)
(Ansa)

Record di decessi giornalieri per Covid in Brasile, oltre quattromila nelle ultime 24 ore.

Ma Bolsonaro tuona contro le restrizioni imposte dagli Stati: "Il confinamento fa ingrassare, quando una persona rimane in casa cosa fa? Dubito che non aumenterà un po' di peso, anche la mia pancia è cresciuta un po'", ha detto il Capo dello Stato parlando con alcuni simpatizzanti a Brasilia.

Incalzato da una donna ("Oggi sono morte più di 4mila persone, ha visto?"), il presidente brasiliano non ha risposto ma ha ribadito la sua contrarietà al lockdown per il suo impatto sull'economia: "Avete visto? La gente sta perdendo il lavoro e nessun sindacato fa nulla contro questo".

Anche il figlio di Bolsonaro, Carlos, consigliere comunale di Rio de Janeiro, lotta contro le restrizioni. Si è rivolto alla giustizia per chiedere che la popolazione sia autorizzata ad andare in spieggia nella metropoli, dove il comune ha vietato l'accesso.

"Le spiegge - ha scritto Bolsonaro - sono aree di competenza dell'Unione che eccedono la giurisdizione comunale".

Lo scorso 24 marzo, il sindaco di Rio, Eduardo Paes, ha determinato il divieto di sostare sulle spiagge cittadine, comprese quelle più famose come Copacabana, Leblon e Ipanema.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}