CRONACA - MONDO

sudamerica

Brasile, record di morti Covid. Ma Bolsonaro tuona: "Chiudersi in casa è da codardi"

Mentre l'epidemia continua a mietere vittime il presidente invita i cittadini a "smetterla con i piagnistei", aggiungendo : "Che fine faremmo se chiudessimo tutto?"
una strada di san paolo affollata nonostante il covid (ansa)
Una strada di San Paolo, affollata nonostante il Covid (Ansa)

Mentre in Brasile si registra il record di morti per Covid (oltre 1.800 in 24 ore) e mentre le maggiori città del Paese, come San Paolo, impongono pesanti restrizioni per contenere l'epidemia, il presidente Jair Bolsonaro torna a mettere in dubbio l'utilità delle misure drastiche, come quella del lockdown.

"Non chiudetevi in casa, non siate codardi. Dobbiamo affrontare i nostri problemi. Basta piagnistei, basta lamentarvi, fino a quando volete piangere?", ha detto il leader brasiliano, intervenendo durante un incontro pubblico a Goias.

"Rispettiamo ovviamente i più anziani, i malati, quelli che hanno delle comorbidità, ma che fine farebbe il Brasile se chiudessimo tutto?", ha aggiunto Bolsonaro.

Frasi che hanno inevitabilmente innescato polemiche, così come alcune alcune immagini pubblicate dai media locali, che mostrano il presidente parlare in pubblico senza mascherina.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}