CRONACA - MONDO

la lista rossa

Slovenia, quarantena per chi arriva da oltre metà delle regioni italiane. C'è anche la Sardegna

La decisione delle autorità di Lubiana per far fronte all'emergenza virus
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

La Slovenia inserisce oltre metà delle regioni italiane nella cosiddetta "lista rossa" dei viaggiatori provenienti dai Paesi più esposti alla pandemia di Covid-19. E nell'elenco c'è anche la Sardegna.

Lo ha reso noto l'ambasciata italiana a Lubiana sul suo sito.

Chi proviene da una regione in lista rossa deve sottoporsi a una quarantena di 10 giorni di quarantena all'ingresso nel Paese oppure presentare un test negativo non più vecchio di 48 ore.

Oltre all'Isola, le aree italiane interessate sono Abruzzo, Valle d'Aosta, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto e la provincia di Bolzano.

I cittadini sloveni e italiani possono attraversare il confine tra Italia e Slovenia da qualsiasi valico, mentre i cittadini di Paesi terzi possono transitare solo da alcuni specifici valichi. Lo precisa ancora l'ambasciata.

In Slovenia è in vigore dal 21 ottobre il divieto di movimento alle persone tra le 21:.00 e le 6:00 del mattino. Il divieto di spostamenti tra le regioni non si applica ai trasportatori e alle persone in transito verso altri Paesi.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}