CRONACA - MONDO

usa

Si masturba in diretta su Zoom, il New Yorker sospende il suo collaboratore

Il giornalista, volto noto anche della tv, protagonista di un episodio decisamente imbarazzante in videoconferenza
(foto cnn)
(Foto Cnn)

Uno storico commentatore del New Yorker e volto noto della tv americana, analista legale della Cnn, è stato sospeso dalla testata newyorkese perché si è masturbato in diretta su Zoom.

Jeffrey Toobin era in videoconferenza con i colleghi quando si è denudato e ha cominciato a masturbarsi.

"Ho fatto un errore imbarazzante e stupido pensando di non essere in video. Mi scuso con mia moglie, la mia famiglia, gli amici e i colleghi", così si è cosparso il capo di cenere.

In periodo di pandemia e di videoconferenze ne abbiamo viste di uscite imbarazzanti, ma mai come questa. "Pensavo di non essere visibile su Zoom, pensavo di aver chiuso il video", ha aggiunto Toobin, che invece era rimasto in linea con i colleghi.

Anche un portavoce del New Yorker ha confermato la sospensione, "fino a quando non sarà fatta luce sull'incidente".

Toobin non apparirà neanche in tv: Cnn ha fatto sapere che per "motivi personali" il suo analista legale, volto noto da quasi tre decenni, ha chiesto di non andare in onda per un po' di tempo.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}