CRONACA - MONDO

bangladesh

Ha distribuito migliaia di falsi certificati di negatività al Covid, arrestato a Dacca

L'uomo era braccato da giorni, stava tentanto di scappare in India nascondendosi sotto un burqa
(ansa)
(Ansa)

Avevamo parlato giorni fa dei falsi certificati di negatività che si facevano in Banglaadesh a un prezzo tra le 36 e le 52 euro. Certificati che servivano per lasciare la nazione e venire in Europa. Diversi focolai di Covid-19 sono stati registrati in particolare nel Lazio e a Roma, nati proprio da cittadini di ritorno da Dacca, prima che il governo bloccasse i voli in arrivo dal Bangladesh e impedisse ai bengalesi di arrivare in Italia.

Oggi uno dei responsabili di quei falsi certificati è stato arrestato. Mohammad Shahed, 42 anni, era braccato dalla polizia da nove giorni, è stato catturato mentre tentava di scappare in India nascondendosi sotto un burqa, ha fatto sapere il portavoce della polizia Colonnello Ashique Billah.

L'uomo è accusato di aver distribuito migliaia di falsi certificati che attestano la negatività al coronavirus a suoi connazionali che in realtà non si sono mai sottoposti ad alcun test.

Certificati ovviamente ben pagati. Il Bangladesh ha registrato ufficialmente 193mila casi di coronavirus e 2.457 vittime.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}