CRONACA - MONDO

guerra diplomatica

Trump contro la Cina: "Hong Kong non è più autonoma, via le esenzioni commerciali"

Gli Usa sospenderanno l'ingresso ai cittadini cinesi identificati come possibile rischio per la sicurezza nazionale
donald trump (ansa)
Donald Trump (Ansa)

L'amministrazione Usa comincerà il processo per eliminare le esenzioni che conferiscono a Hong Kong un trattamento speciale perché con la stretta di Pechino l'ex colonia britannica "non è più autonoma".

Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump alla Casa Bianca.

The Donald ha anche detto che prenderà l'iniziativa per sanzionare i dirigenti di Hong Kong coinvolti nell'erosione della sua autonomia.

Il tycoon ha inoltre minacciato anche le società cinesi quotate in Usa annunciando di aver ordinato a un gruppo di lavoro di studiare pratiche diverse per le compagnie del Dragone presenti nei mercati azionari statunitensi.

Gli Usa infine sospenderanno l'ingresso a certi cittadini cinesi identificati dagli Stati Uniti come possibile rischio per la sicurezza nazionale.

La questione di Hong Kong è stata al centro di una conversazione telefonica tra Trump e il premier britannico Boris Johnson. I due leader "hanno ribadito l'importanza della Dichiarazione congiunta Cina-Regno Unito e hanno concordato su una stretta collaborazione nel rispondere a qualsiasi azione da parte della Cina che comprometta la Dichiarazione o vada contro la volontà del popolo di Hong Kong".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...

}