CRONACA - MONDO

L'epidemia

La Spagna supera l'Italia per contagi: e l'economia va in crisi

Sono 834mila i posti di lavoro andati in fumo dall'inizio della crisi
un ospedale a madrid (foto ansa epa)
Un ospedale a Madrid (foto Ansa/Epa)

È la Spagna, insieme all'Italia, a pagare in queste ore il tributo più alto in termini di vittime del Coronavirus in Europa.

Secondo gli ultimi dati, è infatti proprio la Spagna a superare il nostro Paese per contagi: 117.710 rispetto ai 115.242 dichiarati ieri dalla Protezione civile.

In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus, con il totale dei morti che si riaggiorna così a 10.935. Oltre 6.400 pazienti sono al momento ricoverati in terapia intensiva.

A Madrid la maggior concentrazione di malati, con oltre 34mila casi segnalati. A seguire la Catalogna.

Se la situazione sanitaria è critica, ma finora il sistema ha resistito, a preoccupare però è l'economia: il Ministro del Lavoro, Yolanda Díaz, in conferenza stampa ha dichiarato che il mercato del lavoro spagnolo ha subito il mese peggiore della sua storia, con oltre 30mila persone che hanno perso il lavoro. Un dato che porta a 834mila i posti di lavoro andati in fumo dall'inizio della crisi.

In un paese dove il tasso di disoccupazione è già al 13% non è una notizia di poco conto, si legge in un'analisi dell'Ispi, nella quale si ricorda che marzo è tradizionalmente il mese in cui il mercato del lavoro spagnolo stagionale inizia a guadagnare forza. La Pasqua e l'inizio del bel tempo aumentano l'occupazione in settori come l'edilizia e, i servizi. L'arrivo del coronavirus ha interrotto bruscamente l'inizio di una stagione che si preannunciava promettente, arrestando completamente uno dei principali motori dell'economia spagnola: il turismo.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}