CRONACA - MONDO

regno unito

La Regina appone la sua firma, l'accordo sulla Brexit è legge

Il 31 gennaio Londra è fuori dalla Ue, dal giorno successivo parte il periodo di transizione, 11 mesi di tempo per negoziare un nuovo accordo commerciale
(ansa)
(Ansa)

L'accordo sulla Brexit raggiunto da Boris Johnson con l'Unione europea è legge.

Oggi la regina Elisabetta ha firmato lo European Union Withdrawal Agreement Act, che ieri aveva concluso l'iter di ratifica parlamentare a Westminster, a tre anni e sette mesi dal referendum del 2016.

L'annuncio della firma della sovrana (il Royal Assent) è stato formalizzato alla Camera dei Comuni tra gli applausi dei deputati conservatori, incluso il vicespeaker Nigen Evans.

Ora manca solo la ratifica, ormai scontata, dell'Europarlamento, poi ogni ostacolo sarà superato. Il 31 gennaio il Regno Unito esce dalla Ue, dal giorno successivo inizierà il periodo di transizione che durerà per l'intero 2020, entro il quale Londra e Bruxelles dovranno negoziare un nuovo accordo commerciale.

I Tory vogliono festeggiare con alle 23 locali del 31 gennaio il momento formale della Brexit. La proposta è uno spettacolo di fuochi d'artificio sulle bianche scogliere di Dover, i cui bagliori devono essere visibili sino alle coste francesi, sull'altra sponda della Manica.

Il liberaldemocratico Anthony Hook, eurodeputato a favore del "Remain", ha annunciato invece l'intenzione di far srotolare dalla scogliera di Dover un enorme striscione con la scritta: "We still love EU" ("Continuiamo ad amare la Ue"). Per realizzarlo ha già raccolto 13mila sterline attraverso una colletta popolare.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...