CRONACA - MONDO

cina

Colpito da un mattone durante le proteste di Hong Kong, muore in ospedale

La vittima aveva settant'anni. Il presidente Xi Jinping: "Atti criminali a Hong Kong"
la polizia in assetto antisommossa (ansa epa)
La polizia in assetto antisommossa (Ansa - Epa)

C'è un'altra vittima delle proteste di questi giorni a Hong Kong.

Un uomo di 70 anni è deceduto per le ferite riportate dopo essere stato colpito da un mattone nei tafferugli. La notizia, anticipata dal Ming Pao, è stata confermata dall'ospedale dove l'uomo era stato ricoverato d'urgenza.

Le manifestazioni pro-democrazia intanto non si fermano: la città è semiparalizzata, con i trasporti bloccati e le scuole chiuse.

A margine dell'undicesimo summit Brics in corso a Brasilia, il presidente cinese Xi Jinping ha pesantemente condannato i dimostranti: i persistenti "atti criminali" di Hong Kong, ha detto, "hanno calpestato gravemente lo stato di diritto e l'ordine sociale" compromettendo prosperità e stabilità, e mettendo "seriamente in discussione la linea di fondo del principio 'un Paese, due sistemi'".

Pechino, ha aggiunto, "continuerà a sostenere con fermezza" la governatrice Carrie Lam nella guida della regione in conformità con la legge, la polizia nella sua azione e la magistratura "nella punizione dei criminali violenti".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...