CRONACA - MONDO

Svolta storica

Cade il tabù in Iran: le donne potranno andare allo stadio

La Fifa aveva minacciato sanzioni pesantissime contro la Repubblica islamica
lo stadio azadi di teheran (foto wikipedia)
Lo stadio Azadi di Teheran (foto Wikipedia)

Svolta in Iran, dove dopo 40 anni, le donne potranno tornare a vedere una partita di calcio dentro uno stadio.

La decisione del Paese è arrivata in seguito alle pressioni della Fifa che aveva minacciato di escludere la Repubblica islamica da qualsiasi competizione internazionale. "Questo provvedimento non sarà valido per i match sul territorio nazionale", ha commentato il ministro dello Sport, Masoud Soltanifar.

La rimozione del divieto giunge a pochi giorni dall'indignazione scatenata in tutto il mondo dalla tragica morte di Sahar Khodayari, la 30enne tifosa iraniana che si era data fuoco per non tornare in carcere dopo essere stata scoperta in mezzo agli uomini sulle tribune di un impianto sportivo.

Il governo del presidente Hassan Rohani aveva già mostrato piccole aperture sul tema, senza mai però passare ai fatti. Questa situazione durava dal 1979, anno della rivoluzione islamica.

Ad ogni modo, le iraniane dovranno ancora guardare in tv l'atteso derby di Teheran tra i rossi del Persepolis e i blu dell'Esteghlal (allenati dall'italiano Andrea Stramaccioni).

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...