CRONACA - MONDO

il cairo

È morto l'ex presidente egiziano Mohamed Morsi

Ha guidato il Paese per un anno dopo le proteste contro Mubarak, poi è stato deposto da un colpo di Stato di Al Sisi ed è finito in carcere

L'ex presidente egiziano Mohamed Morsi è morto in un ospedale del Cairo, dopo essersi sentito male in tribunale durante un'udienza del processo in cui era imputato.

Lo riferisce la televisione di Stato egiziana.

"Stava parlando davanti al giudice da 20 minuti, poi è diventato molto agitato ed è svenuto: è stato velocemente portato in ospedale, poi è morto", riferiscono alcuni testimoni.

Morsi stava scontando una condanna a sette anni di carcere per aver falsificato la sua candidatura per la corsa alle presidenziali del 2012.

L'ex presidente, che faceva parte del movimento islamista dei Fratelli Musulmani, aveva 67 anni: nel 2012 diventò presidente dell'Egitto dopo le proteste di piazza Tahrir che avevano portato alla deposizione di Mubarak.

Durò un anno, fu deposto da un colpo di Stato di Al Sisi.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan gli ha reso omaggio definendolo il "primo presidente democraticamente eletto dell'Egitto". "Che Dio conceda al nostro martire, il nostro fratello Morsi, la sua misericordia", ha detto parlando a un gruppo di giornalisti.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...